Dybala-Juve, è gelo! Summit vicino: basterà?

TORINO – Adesso non ci resta che aspettare il prepartita di Juventus-Udinese, per vedere se ci sarà la terza puntata. Perché, citazione che si ama attribuire alla lady del giallo Agatha Christie, «un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova». E, prima della partita di domani contro i friulani, ci sono già state due occasioni ravvicinate in cui è emerso qualche dubbio sulla serenità dei rapporti tra la Juventus e Paulo Dybala. Dubbi emersi in più di un osservatore ascoltando le frasi dell’amministratore delegato Maurizio Arrivabene, uno che non si nasconde dietro le parole.

Le dichiarazioni di Arrivabene

Arrivabene/1 domenica scorsa, prima di Roma-Juventus, sulla situazione contratto: «Abbiamo detto che ci saremmo seduti di nuovo con i giocatori a febbraio, anche per prenderci il tempo di valutare. Ognuno deve guadagnarsi il proprio posto in squadra e ognuno deve dimostrare che vale il valore gli si dà. Quindi senza se e senza ma, ognuno di noi – dirigenti, calciatori e allenatori – deve fare il suo dovere. E viene giudicato per questo. Dybala non è un giocatore scarso, vediamo nelle prossime partite: questo lo sapete voi, lo sappiamo noi. Guardiamo avanti e cerchiamo di raggiungere tutti insieme gli obiettivi che ci siamo sempre posti, questo è molto, ma molto importante». Arrivabene/2 mercoledì sera, prima di Inter-Juventus, sul valore di Dybala: «Un confronto con Dybala? Non mi confronto con nessuno, dico quello che penso. Voglio vedere carattere, grinta e voglia di vincere. Chi porta il numero 10 nella Juventus deve rendersi conto del peso che ha questo numero per noi. Il discorso che ho fatto su di lui vale per tutti». (…)

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Dall'Argentina: "Dybala non rinnova con la Juve"

Guarda il video

Dall’Argentina: “Dybala non rinnova con la Juve”

Precedente Roma, Mourinho regna: dal campo al mercato decide tutto lo Special One Successivo Samp, il primo passo di Lanna da presidente: ieri ha incontrato in sede la Federclubs

Lascia un commento