Duello per Scamacca: Juve e Inter ci provano con due nomi…

L’attaccante del Sassuolo nel mirino delle due big che potrebbero utilizzare anche Pinamonti e il giovane del Catania Moro per arrivare all’obiettivo

Rivali, come al solito. Anche sul mercato. Juventus e Inter stanno per dare inizio all’ennesimo duello, dove l’oggetto del contendere è Gianluca Scamacca. L’attaccante di proprietà del Sassuolo, che sabato compirà 23 anni, è stato individuato da entrambi i club come il profilo giusto su cui puntare per il futuro e in questi giorni si stanno elaborando le proposte da far arrivare alla dirigenza emiliana. I bianconeri, a cui mancano già adesso i gol delle punte, preferirebbero metterlo subito a disposizione di Allegri, mentre Inzaghi potrebbe serenamente aspettare la fine della stagione, forte dell’ottimo rendimento del reparto offensivo. Un aspetto che peraltro incontra anche la volontà del Sassuolo, che non vorrebbe privarsi di un giocatore così importante a metà campionato.

CONTROPARTITA PINAMONTI

—  

La valutazione di Scamacca si aggira tra i 40 e i 45 milioni di euro. Una cifra elevata, che potrebbe essere ridotta attraverso l’inserimento nell’affare di contropartite tecniche. Un altro punto a favore dell’Inter, che in tal senso ha già le idee più chiare: il coinvolgimento di Pinamonti nell’operazione (nome gradito a Carnevali), insieme ad un altro giovane di prospettiva come Pirola, potrebbe dimezzare l’esborso di liquidi e soddisfare tutte le parti in causa.

IL RUOLO DI MORO

—  

La risposta della Juventus potrebbe passare per uno dei talenti più interessanti del campionato di Serie C. I gol parlano per Luca Moro, che con la maglia del Catania ne ha segnati finora 18 in 17 gare. Un ritmo realizzativo che non poteva passare inosservato nelle categorie più alte. Juve e Sassuolo condividono l’interesse per il giocatore, classe 2001 di proprietà del Padova, insieme al Parma. Sono proprio i neroverdi ad essere più decisi e presto potrebbe essere presentata un’offerta da 3 milioni per Moro, così da scongiurare subito il rischio che si possa scatenare un’asta. Tuttavia non è da escludere che i due club, visti gli ottimi rapporti, possano lavorare in sinergia all’acquisto del giocatore e inserire quest’operazione in quella per il trasferimento di Scamacca. L’obiettivo di base della Juventus è cercare di ripetere la formula già utilizzata con Locatelli: un prestito con obbligo di riscatto e pagamento dilazionato in più esercizi. E Moro così potrebbe essere la chiave per rendere maggiormente vantaggioso l’affare.

Precedente Calciomercato Inter/ Ipotesi Djuricic a parametro zero: sul rinnovo di Brozovic... Successivo Napoli, Osimhen positivo al Covid prima del rientro: resta in Nigeria

Lascia un commento