“Douglas Costa non è umano, Ronaldo fa impressione. E Yildiz…”

Savona: “Difficoltà iniziali? Non un bel clima, superate insieme”

Savona ha analizzato la stagione: “Non siamo partiti bene, perchè eravamo in fondo alla classifica. Il lavoro quotidiano, essere gruppo e famiglia, ci ha portato a raggiungere questo obiettivo. Siamo molto orgogliosi del nostro traguardo. Ci alleniamo in serenità e siamo pronti. Come abbiamo superato le difficoltà iniziali? In quel periodo c’era tensione nello spogliatoio, non c’era un bel clima. Ma cercavamo di essere uniti, siamo una squadra e una famiglia, cerchiamo di aiutarci senza insultarci o cose simili. Poi siamo usciti tutti insieme da quel momento. La partita della svolta? Contro la Virtus Entella”.

Su Brambilla: “È stato molto importante per la mia crescita anche perchè mi ha fatto diventare un centrale di difesa. Io ho sempre fatto il terzino in Primavera e in questo cambio di ruolo è stato fondamentale”. Poi un sul rapporto con alcuni compagni: Conosco Nicolussi da quando avevo 8 anni. Partivamo da Aosta insieme per andare ad allenarci. Ogni tanto ci vediamo ad Aosta e quando ci alleniamo insieme in prima squadra. Miretti lo conosco da 10 anni e con Fagioli ho vissuto nel convitto. Loro per noi sono dei modelli a cui ispirarci”. Sulla sfida ai playoff contro l’Arezzo: “Affronteremo una squadra forte in una partita secca. È stimolante fare una gara singola dove ci giochiamo la possibilità di andare avanti in questa stagione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Champions League 2024/25, ecco le squadre già qualificate Successivo Si schianta la Ferrari super lusso: moglie di un talento brasiliano nei guai

Lascia un commento