Doping: Pogba formalizza la richiesta, controanalisi fissate il 20 settembre

Si procederà con l’esame sul campione B dell’urina del calciatore della Juve. Solo dopo il risultato, se confermata la positività, si aprirà la fase processuale

Paul Pogba, sospeso in via cautelare dal Tribunale Nazionale Antidoping perché trovato positivo al testosterone in un controllo antidoping effettuato dopo Udinese-Juventus del 20 agosto, ha formalizzato la richiesta delle controanalisi. L’esame sul campione B dell’urina del calciatore della Juventus sarà eseguito il 20 settembre. Solo dopo il risultato, se confermata la positività, si aprirà la fase processuale.

Processo a Parigi E domani Pogba sarà atteso come testimone nell’udienza del processo parigino che vede fra gli indagati anche il fratello Mathias, secondo l’accusa colpevole di associazione a delinquere e tentata estorsione nei confronti del campione bianconero. 

Precedente Montero, continua la tradizione Juve: contratto da pro per Alfonso Successivo Cosa c'è dietro il miracolo dell'Albania che vola verso Euro2024