Doping di stato e pillole blu: così la Roma si giocò la Coppe delle Coppe del 1980

I giallorossi vennero sconfitti 4-0 dal Carl Zeiss Jena nella partita di ritorno in Germania dopo aver vinto 3-0 all’Olimpico: una rimonta nata in laboratorio

Se c’è un mistero, va cercato nel reticolo di corridoi di un palazzo grigio e cupo nella Berlino degli anni 70, un luogo sinistro noto come Haus Nummer 1, sito al civico 20 di Normanestrasse, una strada stretta e soffocante, di muri che si guardano in silenzio e finestre chiuse. Lì si trova uno dei palazzi della Stasi, che poi è l’acronimo di Ministerium für Staatssicherheit, il Ministero della Sicurezza di Stato.

Precedente Capello su Real-City: "Ancelotti? La sua fortuna è famosa" Successivo Milan-Inter, il quiz: 10 domande sul derby che vale il tricolore

Lascia un commento