Donnarumma, messaggi di pace ai tifosi del Milan: ecco la promessa a Le Iene

“I fischi di San Siro? Mi dispiace, è normale. Sono cresciuto qui e sono sempre stato un tifoso del Milan. Otto anni non si dimenticano facilmente”. Gigi Donnarumma torna a parlare dopo i fischi ricevuti a Milano durante la semifinale di Nations League contro la Francia. Ai microfoni de Le Iene, il numero uno azzurro chiarisce: “Vorrò sempre bene ai tifosi del Milan e sarò sempre un cuore rossonero”. Nel botta e risposta con l’inviato del programma di Italia Uno, il portiere del Paris Saint Germain parla del suo ambientamento in Francia. “Sto facendo lezioni per imparare la lingua. Come procede? Piano, piano sto imparando”. Su Italia-Francia: “C’è un pò di delusione per quanto accaduto. Ho passato otto anni al Milan ed è sempre un’emozione tornare, mi dispiace per i fischi. E’ normale”.

Donnarumma scontento al Psg: meme e ironie sui social

Guarda la gallery

Donnarumma scontento al Psg: meme e ironie sui social

Donnarumma e il tatuaggio del Milan

Durante l’intervista Donnarumma ha mostrato il tatuaggio sul suo avambraccio con la coppa dell’Europeo, la data dell’11 luglio 2021 e la bandiera tricolore che simboleggia la vittoria di questa estate. D’accordo con l’inviato de Le Iene, il portiere azzurro si è fatto apporre un tatuaggio trasferibile con la bandiera del Milan. “Sarò sempre un cuore rossonero”. Il cronista Mediaset prova a strappare al portiere la promessa di trasformarlo in un tatuaggio permanente: “Vediamo, vediamo…ok va bene”, la risposta di Donnarumma.

Italia-Spagna, Donnarumma sui social: "A testa alta"

Guarda il video

Italia-Spagna, Donnarumma sui social: “A testa alta”

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!

Precedente "Kessie è un obiettivo di mercato del Barcellona" Successivo Lazio, per Zaccagni altro stop: inizio sfortunato

Lascia un commento