Donare il midollo per segnare un altro gol nel nome di Mihajlovic

Passa, il tempo. Passano i giorni, ma non leniscono il dolore per Sinisa, la malinconia dell’animo, l’amore e la commozione che si riaffacciano ogniqualvolta se ne presenta l’occasione. È anche per questo che si moltiplicano le iniziative nel suo nome, perché Mihajlovic è qui, adesso, sempre. Ha detto Arianna, ritirando il Premio Aldo Biscardi: «La mia forza? È non mollare mai, andare avanti. Questo è il mio messaggio, vorrei trasmetterlo a tutti, soprattutto ai miei figli. Lotto e vado avanti con lo stesso coraggio di mio marito».

Arianna e i suoi figli erano all’Olimpico, giovedì: le lacrime hanno rigato i loro volti, prima di Lazio-Bologna, quando il tributo della gente biancoceleste è stato commovente, da pelle d’oca, degno di Sinisa. La gigantografia che copriva tutta la Curva Nord, mentre gli schermi dello stadio mostravano le immagini dei momenti di gloria laziale in serbo. E ancora: il coro per esaltare le sue punizioni, la scritta “Sinisa padre, marito, uomo vero. Il tuo esempio vivrà per sempre”. E quegli applausi che sembravano non volessero finire mai, mentre Arianna, Viktorija, Miroslav, Dusan, Nikolas, Lotito, Di Vaio mostravano la maglia di Mihajlovic, del Bologna e della Lazio.

Sinisa Mihajlovic, i funerali a Roma: in migliaia per l’ultimo saluto

Guarda la gallery

Sinisa Mihajlovic, i funerali a Roma: in migliaia per l’ultimo saluto

C’è di più. C’è, importante, solidale, generoso, il progetto concepito nel nome di Sinisa, per conto di Sinisa da Lazio, Bologna e Admo, dove l’acronimo sta per Associazione Donatori Midollo Osseo che aprirà una nuova sede a Roma e sarà intitolata a Mihajlovic. Intanto, sino al 28 gennaio, sulla piattaforma internazionale Match Worn Shirt (che sta per maglia indossata da un giocatore durante una gara ufficiale) è possibile partecipare all’asta delle divise indossate da biancocelesti e rossoblù in Coppa Italia.

Lazio-Bologna, l'Olimpico tributa Mihajlovic

Guarda il video

Lazio-Bologna, l’Olimpico tributa Mihajlovic

Martedì sera, in occasione della partita con il Milan, la Lazio renderà di nuovo omaggio a Sinisa, rilanciando ancora l’invito alla donazione del midollo osseo. Ha annotato Giulio Corradi, presidente dell’Admo: «Noi ci impegniamo quotidianamente affinché un giorno ogni paziente affetto da una malattia del sangue possa trovare la speranza attraverso un donatore compatibile al 100%. L’urgenza è quotidiana, solo in Italia oggi ci sono oltre 1.700 persone in atesa di un fratello genetico che possa capovolgere il loro destino. La cura è dentro di noi, ogni ragazzo e ogni ragazza in salute e sotto i 35 anni può iscriversi al registro e donare una speranza di vita. Admo chiede a tutti quelli che non possono iscriversi, di divulgare e sostenere la nostra missione».

Fatto, presidente. Pensando a Sinisa che, come ha scritto Arianna citando Sant’Agostino, è “solamente passato dall’altra parte: è come se fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l’uno per l’altro, lo siamo ancora. Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace”.

La sofferenza di Conte: "Stagione difficile, ma impegno massimo"

Guarda il video

La sofferenza di Conte: “Stagione difficile, ma impegno massimo”

Precedente DIRETTA SUPER-G CORTINA/ Ha vinto Ragnhild Mowinckel! Bassino terza, male Brignone Successivo Chelsea, prove di rinnovo per Mount: ma su di lui c'è il Liverpool

Lascia un commento