Domizzi, che debutto: il Pordenone si rilancia. Entella sempre più giù

Con il nuovo tecnico i friulani vincono una partita fondamentale in ottica salvezza: in gol Ciurria, Musiolik e Butic

Al Pordenone va la sfida salvezza, per l’Entella la retrocessione si avvicina sempre di più. L’anticipo delle 12.30 della trentaduesima giornata di Serie B finisce 3-0 per i friulani, che tornano al successo dopo quasi due mesi (ultima vittoria il 3-1 in casa della Spal, era il 9 febbraio) e respirano un po’ dopo aver raccolto solamente due punti nelle ultime otto. È dunque un esordio dolce in panchina per Maurizio Domizzi, che due giorni fa ha sostituito l’esonerato Tesser alla guida dei neroverdi. Per i liguri di Vivarini, invece, l’ennesimo k.o. – il diciannovesimo in campionato – li avvicina sempre più alla Serie C: l’Entella è ultimo a 22 punti e la zona playout è lontana ben otto lunghezze. Alle 15 cinque gare, non si disputerà Empoli-Chievo per i tanti casi di Covid tra i toscani. La squadra veneta si è presentata regolarmente allo stadio: a questo punto la palla passerà al giudice sportivo e, in caso di 3-0 a tavolino, ci sarà il ricorso del club toscano per ottenere il recupero della partita. Alle 17 Reggiana-Brescia, alle 19 Spal-Venezia e alle 21 Salernitana-Frosinone.

LA PARTITA

—  

Dopo 4’ il Pordenone è già in vantaggio, con Ciurria che chiude un’azione personale con un bel sinistro a incrociare che non lascia scampo a Borra. I padroni di casa sono ben organizzati, nonostante il prolungato possesso palla dell’Entella, e al 31’ raddoppiano: questa volta Ciurria fa l’uomo assist per Musiolik, che di testa segna il 2-0. Nel secondo tempo ci si aspetta la reazione dei liguri, che però al 60’ rimangono con un uomo in meno: De Luca, ammonito dieci minuti prima, commette un fallo su Berra che gli costa la seconda ammonizione. Al 93’ Butic scatta sul filo del fuorigioco e batte Borra per la terza volta.

Precedente Juve-Napoli e lo spettro di Sarri: i confronti col passato, le suggestioni sul futuro Successivo Gosens: "Cristiano Ronaldo? Mi ha fatto vergognare". Il retroscena

Lascia un commento