Diretta Udinese-Verona ore 15: come vederla in tv, in streaming e probabili formazioni

UDINE – Kevin Lasagna affronta subito il suo passato. Il Verona, infatti, alle ore 15, fa visita all’Udinese alla Dacia Arena. I friulani, reduci dal successo esterno contro lo Spezia firmato da De Paul, poi espulso, hanno fin qui collezionato 21 punti in classifica e oggi si troveranno di fronte una delle maggiori sorprese di questo campionato: il Verona di Ivan Juric. L’Udinese ha mantenuto la porta inviolata nelle ultime due partite di campionato e non ottiene tre clean sheet di fila in Serie A da marzo 2014. Gli scaligeri sono invece a quota 30 punti e dopo la vittoria in rimonta contro il Napoli sono caduti in casa della Roma (3-1). All’andata fu un gol di Favilli a decedere la sfida a favore dei veneti. Il Verona è a quota 998 reti in Serie A (incluse le partite a tavolino) e con due reti potrebbe quindi raggiungere quota 1000, cifra superata già da 18 squadre.

L'Udinese torna a sorridere, contro lo Spezia la decide De Paul su rigore

Guarda la gallery

L’Udinese torna a sorridere, contro lo Spezia la decide De Paul su rigore

Come vedere in tv e in streaming Udinese-Verona

Udinese-Verona è in programma alle ore 15 alla Dacia Arena di Udine e sarà visibile in esclusiva in diretta su Dazn e Dazn 1 (Canale 209 di Sky).

Le probabili formazioni di Udinese-Verona

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, Nuytinck, Samir; Stryger, Arslan, Walace, Pereyra, Zeegelaar; Deulofeu, Llorente. ALL.: Gotti. A DISP.: Scuffet, Gasparini, De Maio, Bonifazi, N. Molina, Ouwejan, Makengo, Micin, Braaf, Okaka, Nestorovski. 

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Günter, Magnani, Dimarco; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna. ALL.: Juric. A DISP.: A. Berardi, Pandur, Ruegg, Dawidowicz, Lovato, Cetin, Amione, Bessa, Vieira, Kalinic, Colley, Salcedo.

ARBITRO: Santoro di Messina.

GUARDALINEE: Giallatini e Valeriani. 

IV UOMO: Mariani.

VAR: Fabbri.

AVAR: Tolfo.

Precedente Primavera, la Juve si affloscia e la Sampdoria vince 4-1 in rimonta Successivo La Roma e il problema del gol: perché Dzeko e Mayoral non giocano mai insieme?

Lascia un commento