Diretta Juve-Crotone ore 20.45: come vederla in tv, in streaming e probabili formazioni

TORINO – La Juve di Andrea Pirlo, reduce dal doppio ko tra campionato e andata degli ottavi di finale di Champions League, contro Napoli e Porto, deve provare a tenere il passo dell’Inter, vittorioso nel derby con il Milan e salito momentaneamente a +11 sui bianconeri, e per farlo deve battere il Crotone nel posticipo della 23ª giornata di Serie A in programma alle 20.45 all’Allianz Stadium di Torino. I bianconeri devono poi recuperare la gara d’andata contro il Napoli, quindi qualora dovesse vincerle entrambe sarebbero a -5 dalla vetta. Di fronte stasera ci sarà un Crotone in difficoltà, reduce da quattro ko di fila e ultimo in classifica con soli 12 punti. I calabresi non sono ancora riusciti a vincere in trasferta, ma nel match d’andata contro la Juve, finito 1-1, hanno dimostrato di potersela giocare con tutti. Quella di stasera sarà anche la sfida tra la migliore e la peggior difesa di questa Serie A: Juve (19) e Crotone (52). I bianconeri sono imbattuti nei cinque precedenti con il Crotone nella massima serie, anche se tuttavia hanno pareggiato i due confronti più recenti.

La Juve va ko con il Porto: i social si scatenano

Guarda la gallery

La Juve va ko con il Porto: i social si scatenano

Come vedere Juve-Crotone in tv e in streaming

Juve-Crotone è in programma alle 20.45 all’Allianz Stadium di Torino e sarà visibile in esclusiva in diretta su Sky Sport Serie A. Inoltre sarà disponibile anche in streaming sulla piattaforma Sky Go.

Juve-Crotone: le probabili formazioni

JUVE (4-4-2): Buffon; Danilo, Demiral, De Ligt, Alex Sandro; Chiesa, Bentancur, McKennie, Ramsey; Kulusevski, Ronaldo. ALL.: Pirlo. 

A DISP.: Szczesny, Pinsoglio, Dragusin, Frabotta, Bernardeschi, Di Pardo, Fagioli, Peeters, Da Graca, Morata.

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Rispoli, Golemic, Marrone, Luperto; Molina, Petriccione, Vulic; Ounas, Di Carmine, Messias. ALL.: Stroppa.

A DISP.: Festa, Cigarini, Dragus, Rojas, Reca, D’Aprile, Simy, Pedro Pereira, Magallan, Zanellato, Eduardo, Riviere.

ARBITRO: Marini di Roma. 

GUARDALINEE: De Meo-Fiore. 

IV UOMO: Abisso.

VAR: Banti.

AVAR: Di Iorio.

Pirlo: "Il vantaggio dell'Inter? Non avere le coppe"

Guarda il video

Pirlo: “Il vantaggio dell’Inter? Non avere le coppe”

Precedente Andrea Cossu fuori dalla rianimazione dopo il brutto incidente. La dedica di Nicolò Barella nel derby Milan-Inter Successivo Dybala, il calvario continua: la Juve deve aspettare ancora

Lascia un commento