Diretta Irlanda del Nord-Italia ore 20.45: probabili formazioni e come vederla in tv e in streaming

BELFAST (IRLANDA DEL NORD) – Dopo l’1-1 di venerdì all’Olimpico contro la Svizzera, l’Italia di Roberto Mancini si gioca la qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 nell’ultimo turno contro l’Irlanda del Nord. Squadre in campo alle 20.45 al Windsor Park di Belfast. Attualmente la classifica vede azzurri ed elvetici in vetta con 15 punti, ma la differenza reti, prima discriminante per decretare la squadra qualificata nel caso in cui entrambe le formazioni chiudano con lo stesso punteggio, al momento premia i campioni d’Europa (+11 per l’Italia, +9 per la Svizzera). In caso di differenza reti pari si guarderà ai gol segnati. Qualora anche questa vedesse azzurri ed elvetici in parità, la Nazionale di Mancini sarebbe costretta allo spareggio per via del vantaggio della Svizzera negli scontri diretti (0-0 a Basilea, e 1-1 a Roma). L’Italia ha perso soltanto una delle 10 sfide contro l’Irlanda del Nord (1-2 nelle qualificazioni al Mondiale 1958, giocata proprio a Belfast) – completano sette successi degli Azzurri e due pareggi.

Come vedere Irlanda del Nord-Italia in tv e in streaming

Irlanda del Nord-Italia, gara valida per le qualificazioni ai Mondiali di Qatar 2022, è in programma alle ore 20.45 al Windsor Park di Belfast e sarà visibile in esclusiva in diretta su Rai 1. Inoltre sarà disponibile anche in streaming su Rai Play.

Irlanda del Nord-Italia: le probabili formazioni 

IRLANDA DEL NORD (3-5-2): Peacock-Farrell; McNair, J. Evans, Cathcart; Dallas, McCann, Davis, Saville, Ferguson; Washington, Magennis. Ct: Baraclough.

A disposizione: Hazard, Southwood, Bradley, Lewis, Flanagan,  McGinn, Taylor, C. Evans, Jones, Whyte, Gailbraith, Brown.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Emerson; Barella, Jorginho, Tonali; Berardi, Insigne, Chiesa. Ct: Mancini.

A disposizione: Cragno, Meret, G. Ferrari, G. Mancini, Zappacosta, Cristante, Locatelli, Pessina, Belotti, Bernardeschi, Raspadori, Scamacca.

ARBITRO: Kovacs (Romania). 

GUARDALINEE: Marinescu e Artene (Romania).

IV UOMO: Fesnic (Romania).

VAR: Dankert (Germania).

AVAR: Pickel (Germania).

Precedente Spalletti torna al Meazza dopo l'esonero. Il Mattino: "Una rivincita...sportiva" Successivo Caso Ramsey: alla Juve è malato, con il Galles si esalta

Lascia un commento