Diretta Commisso: le parole del presidente della Fiorentina


10:34

Belotti si scatena quando vede il Frosinone

Belotti titolare contro il Frosinone. C’è una statistica rassicurante per i viola: tre precedenti personali contro il Frosinone e tre vittorie con ben quattro gol all’attivo, al Torino. Sì, ormai piuttosto lontani, ma adesso serve tutto. 


10:18

La Fiorentina non segna più nel primo tempo

Dalla sfida con la Salernitana che è stata il 3 dicembre al “Franchi”, chiusa dalla Fiorentina già nel primo tempo grazie ai due gol di Beltran e Sottil (poi nel secondo sarebbe arrivato il tris a firma di Bonaventura) al Lecce di venerdì scorso, solo in una la squadra viola è riuscita ad andare in gol nel primo tempo: a Monza il 22 dicembre, ancora Beltran, sul passaggio sbagliato di Di Gregorio.


9:58

Belotti pronto a partire dal primo minuto

Andrea Belotti si prepara. L’ex romanista è pronto a giocare titolare contro il Frosinone: si è già preso la fiducia del tecnico e del gruppo. (LEGGI LA NOTIZIA)


9:45

Fiorentina, i numeri del 2024

La Fiorentina è reduce da due sconfitte di fila contro Lecce e Inter, tre nelle ultime quattro partite dove ha raccolto appena un punto. L’ultima vittoria il 29 dicembre contro il Torino. Inizio 2024 complesso per la squadra di Italiano.


9:38

Fiorentina, l’intervento del dg Barone

Nel corso della diretta è intervenuto anche il dg della Fiorentina Joe Barone: “Ho parlato con la squadra in presenza del presidente e del direttore Pradè. La squadra è qui per lottare, si sta preparando per il Frosinone, bisogna continuare a lavorare, siamo fiduciosi, crediamo nel gruppo. Il nostro obiettivo è fare risultato questa domenica. Da parte della società, vogliamo ringraziare tutti i tifosi che vanno in trasferta, girano l’Europa per esserci accanto. Ovviamente nessuno di noi va in campo per fallire, i conti si faranno sempre alla fine. Sono straconvinto che i tifosi che ci sostengono ringraziano il presidente Commisso per il valore aggiunto alla Fiorentina e l’investimento fatto per il Viola Park, la casa della Fiorentina che sarà qui a vita. Quello dello stadio è un tema caldo, la vedo dura, ho sentito tanti proclami e spero che la vittima non diventino i tifosi o la Fiorentina. Come ha detto il presidente, ci sono tanti temi ancora aperti, da definire, come il costo dell’affitto e la durata della concessione, vorrei capire anche il tema dei 22mila posti che il Comune ha portato avanti per capire se il numero è corretto, e poi voglio capire la situazione della stagione 2025/26 quando ci sarà il centenario della Fiorentina”.


9:22

Finisce l’intervento di Commisso

Si è concluso l’intervento del presidente della Fiorentina, Commisso, che ha trattato vari argomenti, dalla stagione al mercato passando per il tema stadio.


9:21

Commisso ricorda Hamrin

“Ero bambino quando Hamrin giocava con la Fiorentina, per me era un idolo, lo ammiravo. Ricordo ancora quando l’ho conosciuto a Coverciano qualche anno fa. In questi giorni siamo stati vicino ai suoi cari, oggi ci hanno chiamato per dirci che ci manderanno una lettera di ringraziamento. Mando un abbraccio a tutta la sua famiglia e al popolo viola”.


9:19

Commisso: “Questione stadio, troppe domande”

“Stadio? Rimanere al Franchi anche nella prossima stagione è una buona notizia, ma rimangono i soliti dubbi: dove prenderanno i soldi per i lavori al Franchi? Quanto sarà l’affitto? Siamo in attesa di risposte, è desiderio di tutti che la Fiorentina possa giocare al Franchi nel 2026, anno del centenario”.


9:18

Commisso: “Volevo Belotti da tanto tempo”

“Sono molto contento dell’arrivo di Faraoni e Belotti, due giocatori importanti, capitani dei loro vecchi club. Belotti è anche un Campione d’Europa. L’ho seguito da anni, sin dal mio arrivo, finalmente è qui con noi. Lui è molto contento di essere venuto qui. Entrambi ci daranno una grossa mano”.


9:16

Commisso: “Nessun presidente della Fiorentina ha mai speso più di me”

“Senza includere le plusvalenze, i ricavi del 2023 sono stati di 146 milioni, il miglior risultato della storia della Fiorentina. Anche i numeri del 2024 sono importanti. Sorrido quando dicono che non voglio spendere e guadagno con la Fiorentina. Da quando sono arrivato ho speso oltre 450 milioni in cinque anni. Se qualcuno sa la storia del club, forse capisce che le tre proprietà prima di me non hanno mai raggiunto questa cifra. I nostri soldi sono in regola ma non per questo devo spendere cifre fuori mercato. Continuo a leggere di squadre indebitate che fanno mercato, avevamo chiesto trasparenza e regole uguali per tutti ma non è ancora cambiato nulla”. 


9:13

Commisso: “Tifosi, state vicini alla squadra”

“Quando le cose non vanno bene è il momento giusto per stare vicino alla squadra, lo dico ai tifosi, a quelli che ci vogliono bene. Devono sostenere il mister e la squadra come hanno sempre fatto. In questo momento è più facile criticare. Ci sono persone che fanno soldi grazie alla Fiorentina ma vanno contro la Fiorentina ogni giorno”.


9:12

Commisso: “Smentisco problemi con Italiano”

“Parlo spesso con Italiano, lui ha la nostra completa fiducia. In questi anni ha svolto un lavoro straordinario e ha contribuito agli ottimi risultati raggiunti. Lui sa che siamo sempre al suo fianco. Ma trovo imbarazzante chi racconta, inventando, che ci siano brutti rapporti tra di noi, gente che lo fa solo per mettere zizzania o per darsi importanza ai danni della Fiorentina. Le parole usate da qualche opinionista su Biraghi non mi sono piaciute, è il nostro capitano e si impegna ogni volta dando il cento per cento”. 


9:09

Commisso: “Periodo difficile, ma ci rialzeremo”

Prende la parola Commmisso: “Mi mancate, sono qui da novembre, spero di tornare quanto prima. In questi giorni ho parlato con tutta la squadra, i dirigenti e il mister. Volevo ricordargli che io sono sempre qui a difendere i miei ragazzi e chi lavora con me. Ho cominciato così e continuerò a farlo. Non sono contento degli ultimi risultati ma questa stagione per la proprietà è tra le migliori. Voglio ricordare che oggi dopo 22 partite abbiamo 34 punti, solo un anno, nel 21/22, ne abbiamo fatto 35, uno in più. Già in passato ci sono stati momenti simili, con alti e bassi, ma siamo un gruppo unito e riusciremo ancora a rialzarci insieme ai nostri tifosi”.


Firenze

Precedente "Messi accusato di voler umiliare la Cina" Successivo Inter-Roma, Lukaku contro Thuram: un destino comune

Lascia un commento