Diretta Allegri dopo Lecce-Juve: interviste in tv e conferenza stampa LIVE

Lecce-Juve 0-3: cronaca, statistiche e tabellino


23:46

Juve, un post ‘criptico’ sui social

“Non andate a letto che non finisce qua stasera”. Questo, con l’emoji di una clessidra a corredo, il ‘cripitico’ post della Juve su ‘X’ dopo la vittoria di Lecce.


23:33

Locatelli: “La Juve ha un sogno da realizzare”

Passato ai microfoni di ‘Sky’, Locatelli viene ancora pungolato sulla lotta scudetto che vede la Juve coinvolta insieme all’Inter: “È bello avere dei sogni e fare di tutto per realizzarli. Siamo due squadre diverse ma noi vogliamo arrivare al meglio in fondo al campionato”.


23:30

Locatelli e il duello con l’Inter: “Sarà il campo a parlare”

Dallo studio di ‘Sky’ chiedono a Locatelli del duello per lo scudetto con l’Inter: “Loro hanno già fatto un certo tipo di percorso che li ha portati ad arrivare in finale di Champions League. Sono più esperti di noi che però stiamo crescendo come squadra e dobbiamo solo pensare al nostro di percorso. Chi sarà più bravo vincera e alla fine – conclude il centrocampista della Juve – sarà come sempre il campo a parlare”.


23:26

Locatelli: “Una grande vittoria, contento per Vlahovic”

Dopo il successo sul campo del Lecce il centrocampista Locatelli esalta la Juve: “È stata secondo me una grande vittoria, su un campo difficile e contro una squadra che mette in difficoltà tutti. Serviva maturità e l’abbiamo dimostrata, consapevoli che alla fine il gol lo troviamo”. Complimenti poi a Vlahovic: “Sono contento per Dusan che è un grande giocatore. Ma ci sono anche Yildiz e Milik in attesa che torni Chiesa. Siamo contenti quando il lavoro di squadra valorizza gli attaccanti. Stiamo crescendo grazie al lavoro di squadra che ci chiede mister Allegri e chi ci premia. Anche quando manca qualcuno come Rabiot c’è qualcun altro che non lo fa rimpiangere”.


23:22

Allegri su Rabiot: “Più probabile che rientri prima Chiesa”

Sempre ai microfoni di ‘Sky’, in vista della prossima sfida contro l’Empoli allo Stadium, il tecnico bianconero Allegri ha parlato delle condizioni di Rabiot e Chiesa che erano assenti stasera nel match vinto a Lecce: “Vediamo, tra i due è più probabile che recuperi Chiesa”.


23:18

Allegri: “L’Inter è favorita per lo scudetto”

Allegri si presenta anche ai microfoni di ‘Sky’: “Il primo posto? Abbiamo giocato una partita in più ma siamo contenti di essere lì con una squadra forte come l’Inter che è la favorita per lo scudetto – sottolinea il tecnico della Juve dopo il successo di Lecce -. Ora dobbiamo mantenere la consapevolezza della nostra forza senza però sconfinare nella presunzione, perché anche stasera è stata dura vincere”. 


23:10

Sono 300 le vittorie in Serie A per Allegri

Un successo dal sapore speciale quella ottenuta con la sua Juve a Lecce per Massimiliano Allegri, che oltre a portarsi momentaneamente in vetta alla classifica a +1 sull’Inter sale anche a quota 300 vittorie in Serie A. “Congratulazioni mister”, scrive il club bianconero sul proprio profilo ‘X’. (APPROFONDISCI)


23:02

Allegri: “Vogliamo rendere possibile l’impossibile”

“Abbiamo iniziato un percorso nel 2021 e siamo cresciuti insieme dopo aver peccato forse un po’ troppo di presunzione, convinti che si potesse tornare a vincere subito – dice ancora Allegri in collegamento con lo studio di ‘Dazn’ –. Quest’anno è arrivato il nuovo direttore Giuntoli che ci ha dato una grande mano e c’è poi Manna che ha lavorato molto bene”. Pungolato sullo scudetto, il tecnico della Juve non lo nomina ma sembra nascondersi meno rispetto al recente passato: “La convinzione è fondamentale, la voglia di arrivare e di rendere possibili le cose impossibili è una cosa buona. Bisogna cercare di fare il massimo, se poi c’è chi fa meglio di te bisogna stringere la mano e complimentarsi”.


22:57

Allegri: “Ecco in cosa la Juve sta crescendo”

Dopo il successo del Via del Mare è soddisfatto Massimiliano Allegri: “Ci siamo allenati a cercare di vincere più partite possibile e siamo cresciuti nella gestione dei momenti delle gare – dice il tecnico bianconero ai microfoni di ‘Dazn’ –. C’è consapevolezza in tutti i giocatori e questo è importante. Nel primo tempo è stato difficile, con il Lecce che ci ha pressato tanto e noi che abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio in alcune occasioni. Poi loro sono calati e noi siamo stati bravi a restare lucidi. C’è stato un momento in cui abbiamo abbassato l’attenzione: le partite sono lunghe e se prendi gol psicologicamente poi ne risenti. I ragazzi sono stati bravi a trovare il gol del definitivo 3-0. Inter? L’importante è arrivare allo scontro diretto in condizioni ottimali e mantenendo un buon vantaggio sulla quinta in classifica”.


22:53

Vlahovic non pensa all’Inter: “Testa all’Empoli”

Così parla Dusan Vlahovic che con la sua seconda doppietta di fila ha spianato la strada alla Juve a Lecce, dove i bianconeri hanno vinto portandosi momentaneamente in vetta alla classifica di Serie A. “Sono contento perché ho aiutato la squadra e senza compagni non le avrei fatte – dice il centravanti ai microfoni di ‘Dazn’ –, quindi li ringrazio e speriamo di andare avanti così. Siamo riusciti a vincere contro un avversario tosto e su un campo difficile. È una vittoria importantissima per la squadra, soprattutto perché non abbiamo preso gol”. Così sul duello con l’Inter, ora a -1 e avversaria tra due settimane a San Siro: “All’Inter penseremo solo dopo l’Empoli, fondamentale guardare partita dopo partita”. Vlahovic parla poi del suo momento magico: “A differenza della passata stagione ora sto bene fisicamente”.


22:46

Il 4 febbraio Inter-Juve a San Siro

Arrivare davanti allo scontro diretto. Questa la missione della Juve di Allegri, ora in vetta a +1 sull’Inter che recupererà solamente a fine febbraio il match contro l’Atalanta rinviato causa Supercoppa. Nel prossimo turno di campionato i bianconeri ospiteranno l’Empoli (il 27 gennaio) mentre la squadra di Simone Inzaghi farà visita alla Fiorentina (28 gennaio). E il 4 febbraio poi andrà in scena il ‘derby d’Italia’ a San Siro.


22:39

La Juve passa a Lecce, Allegri in vetta

Successo pesante quello ottenuto a Lecce dalla Juve di Massimiliano Allegri, che si porta momentaneamente in vetta alla classifica di Serie A a +1 sull’Inter, che sarà impegnata domani (22 gennaio) nella finale di Supercoppa contro il Napoli a Riyad e dovrà dunque recuperare un match in campionato (quello in casa contro l’Atalanta in calendario il 28 febbraio).


Lecce, stadio Via del Mare

Precedente Xavi contro il Real Madrid: "Episodi arbitrali? Li ha visti tutto il mondo" Successivo Lecce-Juve 0-3, Allegri festeggia trecento vittorie in Serie A