Difende, attacca, passa: Pavard vale per tre

Nella finale di Supercoppa ha offerto a Lautaro il pallone del gol decisivo, coronando una prestazione maestosa sui due lati del campo. Al Bayern giocava in un ruolo che non sentiva suo, all’Inter invece può esprimere le sue qualità in maniera… totale

Se, dopo l’improvviso cambio di direzione di Romelu Lukaku, l’Inter ha deciso di spendere buona parte del budget del calciomercato estivo per Benjamin Pavard, un motivo c’è. A 27 anni il francese è vicino all’apice della sua carriera pur avendo ancora buoni margini di miglioramento e abbina queste prospettive a un’esperienza da veterano: oltre 350 partite da professionista, un Mondiale in bacheca da protagonista più quattro Bundesliga, una Champions League, una Supercoppa Uefa e un Mondiale per Club oltre ad altre coppe nazionali varie.

Precedente Thiago Motta e il Milan: "All'andata ho avuto la sensazione che..." Successivo Inter: Bastoni e Dumfries tornano ad allenarsi in gruppo, per Barella lavoro specifico