Diamante Zalewski: la crescita dei senatori e i no ad Arsenal e club di Serie A

ROMA – La Roma si gode Nicola Zalewski, il diamante esploso in questa stagione e che si è preso la fascia sinistra. Il talentino giallorosso a soli vent’anni e poche partite ancora sulle gambe tra i professionisti ha mostrato una grande crescita e tutte le sue qualità: testa, carattere, piedi buoni ed esplosività. La fascia sinistra è la sua, per Mourinho lui è il titolare inamovibile e prezioso elemento per la costruzione del gioco e la spinta in fase offensiva.

Zalewski ha giocato diciotto partite in questa stagione, nel 2022 Mourinho lo ha scelto come titolare della fascia sinistra per la sua tecnica e le sue capacità di corsa. Tecnica, quella che gli è servita contro il Leicester per realizzare un assist al bacio per la rete di Pellegrini. Il secondo stagionale dopo quello realizzato contro il Bodo. Un cambio di passo importante, il dribbling e quella visione di gioco che ha stregato Mourinho che ora se lo gode aspettando anche il rientro totale di Spinazzola. 

Non ci sono dubbi che Zalewski resterà alla Roma anche la prossima stagione, si prenderà il suo spazio per crescere ulteriormente e concedere anche riposo a Spinazzola. Ma chissà che Mourinho non possa adattarlo anche a destra per dargli il giusto minutaggio. Insomma, il polacco sarà un elemento prezioso anche per il futuro in giallorosso.

Lo Special One ha instaurato subito un ottimo rapporto con lui, sia dal punto di vista sportivo che umano: a gennaio erano arrivare offerte tra A e B, con Verona e Venezia che lo avrebbero preso in prestito con diritto di riscatto. No categorico di Mourinho che ha subito visto in lui un elemento in più per la squadra. Niente plusvalenza ma qualità in campo. E i risultati stanno dando ragione a Mourinho e al ragazzo che qualche anno fa aveva rifiutato anche l’offerta dell’Arsenal che lo avrebbe voluto far crescere nella propria Academy. Ma il polacco di Tivoli ha preferito rimanere vicino casa, di crescere a Trigoria e di giocarsi le sue possibilità in giallorosso. Il duro lavoro e il sacrificio lo hanno portato a essere il titolare della squadra dello Special One. Quando il duro lavoro ripaga… 

Leicester-Roma, le pagelle: Zalewski super, muro Smalling

Guarda la gallery

Leicester-Roma, le pagelle: Zalewski super, muro Smalling

Maglia Abraham: scopri l’offerta

Precedente Bundesliga: solo un pari per l'Union Berlino di Khedira jr con il Fürth Successivo Venezia, la prima senza Zanetti è allo Stadium: in casa della Juve 2 pareggi e 10 ko

Lascia un commento