Di Maria allo scoperto: “Ancora un anno in Europa. Al Psg? Non lo so”. E la Juve…

Così l’attaccante classe 1988 offerto alla Juve qualche settimana fa. Il club bianconero ha chiesto maggiori approfondimenti, nell’ottica di sostituire Dybala

“La mia idea è quella di giocare ancora un anno in Europa per arrivare al Mondiale nel migliore dei modi, se verrò convocato, e poi tornare in Argentina”. Angel Di Maria esce allo scoperto e traccia le possibili linee del suo futuro prossimo ai microfoni della radio “Urbana Play”. Tenendo vive, di fatto, le speranze dei tifosi della Juventus.

IPOTESI JUVE

—  

L’attaccante classe 1988 nelle settimane scorse è stato proposto al club bianconero dal suo agente, Jorge Mendes, lo stesso di Cristiano Ronaldo. I dirigenti della Signora non hanno declinato l’invito, anzi hanno chiesto maggiori approfondimenti. Non ancora una vera apertura di trattativa, ma un nome da tenere fortemente in considerazione nei ragionamenti di massima per il post Dybala.

i margini

—  

Ancora di più sentendo il calciatore argentino: “Non so se il Psg vuole che resti. In caso contrario, vedrò la possibilità di qualche squadra in Europa”. La destinazione Torino, insomma, non è da escludere. Ingaggio alla portata: guadagna sette milioni e mezzo, c’è margine per l’affare a breve termine.

Precedente Coppa Italia, finale Juve-Inter: Arisa canterà l'inno di Mameli Successivo Borussia Dortmund, chi è Adeyemi: stesso percorso di Haaland, diverso stile di gioco

Lascia un commento