Di Lorenzo, l’agente: “È stato spremuto come un limone”

Ospite della trasmissione “Terzo Tempo” su Canale 8, l’agente Mario Giuffredi ha parlato del momento di Giovanni Di Lorenzo, suo assistito e capitano del Napoli di Francesco Calzona. Dalla vittoria dello Scudetto alla disastrosa stagione del club di Aurelio De Laurentiis, chiamato a salvare almeno la zona Europa League. Nel mirino della critica, anche dopo il confronto di Empoli, è finito anche il terzino destro azzurro.

Di Lorenzo, l’agente Giuffredi:

Mario Giuffredi, che da anni cura gli interessi di Giovanni Di Lorenzo, ha provato a spiegare la situazione vissuta all’interno dello spogliatoio partenopeo, ad un anno dalla vittoria del tricolore con Spalletti in panchina: “Fate bene a criticare i giocatori se fanno male, – ha detto Giuffredi a Canale 8 – però negli ultimi cinque anni non ricordo una partita sbagliata da Di Lorenzo ad eccezione di quest’anno. È sbagliato paragonarlo allo scorso anno, giudicatelo per gli ultimi cinque anni. Lui fa parte di una squadra e non è Maradona. Se c’è una squadra che va male va male anche lui. Qualcuno pensa di sapere tutto, ma non è così. Di Lorenzo, facendo il capitano, si è sobbarcato tantissime difficili situazioni da gestire in uno spogliatoio, in una situazione difficile. Non è una scusante questa, ma psicologicamente è stato spremuto come un limone nel gestire queste situazioni visto che il capitano è collante tra società e gruppo squadra. Se le cose vanno male diventa tutto più complicato e gli equilibri sono sottilissimi. Di Lorenzo ha avuto un dispendio di energie importante anche per questo motivo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente "Thiago Silva tornerà in Brasile: accordo col Fluminense" Successivo Inter, svelato il percorso dei 2 pullman scoperti per la festa scudetto: i dettagli