Di Francesco: “Mi piacerebbe il Cagliari nella parte sinistra della classifica”

CAGLIARI “Avevamo bisogno di dinamismo e solidità: inserendo Nandez abbiamo avuto delle risposte. In passago sviluppavamo manovre interessanti ma negli ultimi metri eravamo troppo leggeri. Oggi, a parte il fatto di essere stati favoriti dalla superioriorità numerica, la squadra ha fatto una buona partita”. Lo ha dichiarato Eusebio Di Francesco, allenatore del Cagliari, a Sky, dopo la gara con la Sampdoria:Nandez è in grado di adattarsi a più ruoli ed è disponibile. L’esterno alto non è il suo ruolo, deve guardare avanti, attaccare gli spazi, deve giocare mezzala. Mi piace vedere gli attaccanti esterni capaci di creare superiorità numerica nell’uno contro uno, ma in questo momento c’è bisogno di equilibrio. Ho cercato di modificare il modulo ma, se vogliono giocare insieme, i due esterni devono pedalare. Sottil lo deve capire più di tutti. Ha i mezzi ma va spesso fuori partita. Se gli esterni fanno solo la fase offensiva non è possibile permetterceli. Non so quante squadre siano più attrezzate di noi, ma sono contento della crescita dei ragazzi. Non faccio proclami, ma mi piacerebbe arrivare nella parte sinistra della classifica. Ma per riuscirci c’ un modo solo, lavorare e sudare su entrambe le fasi. Quando ho cambiato sistema l’ho fatto proprio Joao Pedro nelle condizioni di rendere al massimo e lavorare nel miglior modo possibile con Simeone. Mi aspettavo di vincere – ha detto- e abbiamo vinto. Stiamo lavorando per migliorare. Rispetto a domenica scorsa la squadra mi è piaciuta meno in fase di costruzione, non siamo stati pericolosi come avrei voluto. Ma l’ho detto anche nei giorni scorsi: siamo sulla buona strada, non si può risolvere tutto in una partita”. Zero gol subiti: “Speriamo di aver superato la paura e di aver acquisito quella sicurezza psicologica che ci serve. E speriamo che in questo senso sia una partenza. Bene come solidità, possiamo fare meglio in fase di costruzione“.

Precedente Serie B, l’Empoli cala il tris contro la Reggina: finisce 3-0. Toscani di nuovo in vetta Successivo Pirlo: "La Juve deve dominare la Lazio. Attenti a Milinkovic"

Lascia un commento