Di Bello e l’imbarazzante Milan-Lazio: per Rocchi fuori fino ad aprile!

AIA, Di bello verso lo stop

Dall’AIA trapela insoddisfazione per la direzione di gara, soprattutto per la gestione del finale di partita. Sul rigore infatti viene valutata come corretta la decisione di non assegnare il penalty per l’intervento di Maignan su Castellanos, ma tutto il resto ha visto un incredibile susseguirsi di errori. L’azione che ha portato al rosso di Pellegrini non fermata in precedenza con l’uomo a terra e dolorante alla testa, passando per le espulsioni arrivate nei minuti di recupero a Marusic e Guendouzi.

Quella del montenegrino è sopraggiunta, evidentemente, per una frase irriguardosa, ma il cartellino sventolato al francese è apparso decisamente esagerato, a maggior ragione con la Lazio già in 9 uomini e con la sfida agli sgoccioli. Risultato? L’arbitro brindisino dovrebbe essere fermato dall’AIA per almeno 3 partite di Serie A, praticamente per tutto il mese di marzo, e ripartendo, come accade in questi casi, dalla B o dalla sala Var di Lissone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Dramma in Sardegna: tecnico muore a 38 anni durante l'allenamento dei Pulcini Successivo Moviola Lazio-Milan: interviene l’AIA, la decisione su Di Bello