Delusione Giampaolo: “Una beffa, ma il Toro ha giocato con personalità”

Il tecnico granata: “La squadra è stata competitiva, purtroppo non siamo stati pericolosi in avanti”

L’amarezza è tanta. Perdere l’accesso ai quarti di Coppa Italia ai calci di rigore non è piacevole. Ma qualche motivo per sorridere Giampaolo ce l’ha ugualmente: “La squadra ha fatto bene, è stata competitiva, essere competitivi era il nostro obiettivo, purtroppo è stata una beffa anche perché 120 minuti da giocare sono tanti. Noi giochiamo sabato contro lo Spezia, il calendario non mi piace, non ci sono tempi di recupero, sarà la nostra quinta partita in 13 giorni…”.

Personalità

—  

Ora il pensiero è solo al campionato. “La classifica preoccupa ma va gestita, certo c’è delusione per questa eliminazione ma ora bisogna riorganizzarsi per recuperare le forze e fare la conta per sabato. Tornando alla gara, abbiamo fatto cose pregevoli, non siamo stati pericolosi in avanti ma i ragazzi hanno giocato con buona personalità. Quanto tempo mi serve per plasmare il Toro secondo le mie idee? Una vita…”. Sul mercato, infine, il tecnico dà solo un’indicazione: “Meite è in uscita”.

Precedente Inter e Juve, prove generali di una partita su tanti campi Successivo Agnelli vuole far contare di più i calciatori e i club. Ma non si scordi dei tifosi

Lascia un commento