Del Piero allenatore, siparietto con Capello e Cambiasso: "Devo ancora cominciare"

Capello, Cambiasso e Del Piero

A quel punto Del Piero viene interrotto da un’ironica osservazione di Fabio Capello: “Alex, guarda che sei un eretico. Non trovi mica spazio come allenatore se dici queste cose, perché ci sono gli schemi e non le capacità…“. Del Piero risponde con prontezza: “Mister, gli schemi, la tattica sono fondamentali, ma a questo livello parliamo di allenatori che di schemi e tattica possono insegnare a chiunque per cui i giocatori devono capire…”. L’ex capitano bianconero viene interrotto da Cambiasso, che scherzosamente – facendo anche lui riferimento a una futura carriera da allenatore – gli dice: “Sarai chiamato gestore per essere sminuito“.

La replica di Del Piero: “Oh ma devo ancora cominciare, Cuchu, già rompi le scatole, fermati un attimo. Se no non comincio neanche“. Il riferimento, neanche troppo velato, dallo studio è ai critici di Carlo Ancelotti, che considerano il tecnico emiliano “un semplice gestore”. Conclude Cambiasso: “Ma intanto Ancelotti mette tutti nelle posizioni in cui giocano bene. Fare questa gestione non è poi così male“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Moratti, i furbi e l'Inter dai 25 scudetti dei quarti, quinti e ottavi posti Successivo Un Lukaku in più per DDR. Roma a caccia della finale nel primo atto contro gli imbattibili

Lascia un commento