De Zerbi: “Nessuno mi porterà via dal Brighton. Tranne se…”

Roberto De Zerbi ha parlato in occasione di un evento organizzato dal Brighton. L’allenatore, nel mirino di varie squadre per la prossima stagione, potrebbe infatti lasciare il club inglese dopo averlo portato per la prima volta nella sua storia in Europa. Un traguardo che quest’anno non potrà replicare, visto il dodicesimo posto in classifica e l’eliminazione agli ottavi di Europa League contro la Roma dell’amico Daniele De Rossi.

De Zerbi: “Futuro al Brighton? Dipende tutto dalle motivazioni…”

L’allenatore ex Sassuolo si è espresso in maniera molto sincera sul suo futuro per la prossima stagione: “Non sto lavorando per la carriera, ma per svegliarmi felice la mattina. Se sarò felice in futuro al Brighton, non ci sarà nessuna squadra al mondo che potrà portarmi via se io non voglio. Se però non sarò felice e non dovessi sentire la motivazione giusta per lavorare come la scorsa e questa stagione, allora potrei cambiare perché non sarei in grado in dare il meglio di me. Se ci riesco posso spingere i giocatori a dare il massimo, altrimenti è difficile. Non posso cambiare faccia se non sento qualcosa di forte che va oltre il lavoro, diventerebbe troppo dura”.

La rassicurazione del Brighton su De Zerbi

Le parole di De Zerbi hanno lasciato perplessi molti tifosi del Brighton presenti all’evento. A rassicurarli ci ha pensato però Paul Barber, amministratore delegato del club inglese: “Tranquilli, gli porterò il cappuccino e il cornetto tutte le mattine… Qualsiasi cosa di cui abbia bisogno”. A quel punto De Zerbi, scherzando, ha ribattuto: “Non c’è abbastanza cappuccino…”. Uno scambio di battute che aumenta ancora di più i dubbi sul futuro dell’allenatore bresciano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Sottil e Belotti: 2-1 Fiorentina sul Club Brugge al 45' della semifinale d'andata di Conference Successivo Chelsea-Tottenham 2-0: Chalobah e Jackson lanciano Pochettino

Lascia un commento