De Zerbi e il derby maledetto. Ma ora il Sassuolo guarda l’Atalanta dall’alto

Il tecnico bresciano degli emiliani sempre battuto da Gasp, che gli segna in media 3,7 gol a gara. I numeri di Zapata e Berardi

Per il bresciano De Zerbi è un derby che però non gli ha mai detto bene, anche se ora il suo Sassuolo è davanti in classifica. Ma l’Atalanta del nuovo assetto sta risalendo – malgrado i due punti sprecati a Bologna – è la sfida del Gewiss Stadium si annuncia all’insegna del bel calcio.

Macchina da gol

—  

L’Atalanta ha vinto tutte le ultime sei gare contro il Sassuolo, segnando 22 gol (media di 3,7 a gara). Vero però che i nerazzurri hanno sempre concesso gol in gare interne contro i neroverdi: tra le squadre affrontate almeno sette volte in trasferta, l’Atalanta è una delle uniche due, con la Lazio, contro cui il Sassuolo è sempre andato a segno. Nelle ultime due partite casalinghe, l’Atalanta ha ottenuto due successi e segnato sette gol: una vittoria in più e lo stesso numero di reti realizzate nelle precedenti cinque. In tutte le ultime quattro stagioni, l’Atalanta ha vinto la prima partita dell’anno, mentre al Sassuolo è successo una sola volta nelle ultime otto. La squadra di De Zerbi però è imbattuta nelle ultime sette trasferte di campionato grazie a cinque vittorie e due pareggi: già record in Serie A per i neroverdi. L’unica squadra emiliana a fare meglio nell’era dei tre punti a vittoria è stata il Parma nel 2014 (otto).

Bomber

—  

Il Sassuolo è la vittima preferita di Zapata in campionato: 7 gol in 10 sfide. Berardi in compenso è stato uno degli unici due giocatori di Serie A, insieme a Mkhitaryan, capace di segnare almeno 10 gol e fornire almeno 10 assist nel 2020.

Precedente Lazio, guida Acerbi. Fonseca perde Pedro e Calafiori. Il Milan ritrova Kjaer Successivo Ancelotti, il 2021 inizia con un ko: Soucek stende l'Everton

Lascia un commento