De Vrij, talento al pianoforte, suona con i Keemosabe: “Un ricordo indelebile”

Le parole del giocatore nerazzurro e del gruppo che con lui ha suonato ‘Hey Brother’: oggi su rollingstone.it il video in anteprima

I Keemosabe sono un gruppo italiano, vengono dal Lago Maggiore, e fanno musica rock. A loro, per eseguire la canzone ‘Hey Brother’, si è unito Stephan de Vrij,il difensore dell’Inter. Ama difendere ma pure suonare il pianoforte e con questi ragazzi che hanno partecipato a X Factor 13. 

In anteprima è stato presentato, sul sito di Rolling Stones, il video della canzone e de Vrij ha detto: «Resterà un ricordo indelebile: la sensazione di suonare su una piattaforma galleggiante di fronte al panorama mozzafiato del Lago Maggiore».

Intervistati da Skysport24 i membri del gruppo hanno parlato della loro esperienza con il calciatore nerazzurro: «È stato un caso lavorare con Stefano. Abbiamo amici in comune e abbiamo scoperto che oltre ad essere un grandissimo calciatore che stimiamo si cimenta col pianoforte. Allora abbiamo colto la palla al balzo e lo abbiamo invitato in studio a suonare con noi. Ed è nata ‘Hey Brother’. È stato un lavoro lungo e complesso, ci abbiamo lavorato tanto. È stato difficile organizzare il brano insieme a lui perché è un calciatore professionista, aveva tanti impegni. Ma finiti gli allenamenti si presentava in studio e lo accoglievamo». 

«Il video nasce da una necessità. Ci sono state delle disavventure durante le riprese e abbiamo usato tutti i mezzi a nostra disposizione per portare a termine questo gran lavoro fatto da un drone. In tanti ci hanno aiutato per montare questo video in cui Stephan è protagonista», hanno sottolineato.

«De Vrij è molto gentile – hanno aggiunto – siamo stati stupiti dalla sua personalità. Si è prestato a questa avventura e non succede sempre in Italia. Lui si è concesso ed è rimasto cinque ore al gelo, vestito elegante, per girare la clip su una piattaforma. È veramente un brother, niente fronzoli, niente costruzioni, semplice, tranquillo. Una grande esperienza». 

(Fonte: rollingstones.it – skysport24)

Precedente La Serie A secondo Ronaldo: "Inter favorita, Ibra una roccia. E Mou..." Successivo Arbitri e rimborsi, fine dello stop per Massa e Giacomelli

Lascia un commento