De Rossi torna in Nazionale. Lavorerà con le giovanili

Dopo aver lasciato ad agosto lo staff della Nazionale di Mancini campione d’Europa, l’ex centrocampista rientra nei quadri federali

La carriera di Daniele De Rossi si tinge ancora d’azzurro. Dopo aver lasciato, ad agosto dopo l’Europeo, lo staff della Nazionale di Mancini campione d’Europa, l’ex centrocampista torna in Federazione dove avrà un ruolo operativo nelle nazionali giovanili. Il suo compito sarà quello di lavorare a rotazione su tutte le rappresentative, senza che gliene venga affidata una in esclusiva.

PROSSIMI PASSI

—  

Dopo aver conseguito, lo scorso 24 ottobre, il patentino Uefa A, De Rossi è in attesa di quello UEFA Pro. Per effettuare l’iscrizione al master Uefa, però, è obbligatorio un anno di attività con un regolare tesseramento e De Rossi lo svolgerà nei quadri federali. Subito dopo l’iscrizione al master Uefa, Daniele otterrà la deroga per allenare in qualsiasi categoria e a quel punto la sua carriera potrà davvero spiccare il volo. Intanto lavorerà con i ragazzi e metterà a loro disposizione tutta la sua esperienza e il suo entusiasmo.

Precedente Addio a Gianfranco Valente, avvocato ed ex giudice sportivo di Serie A: aveva 91 anni Successivo Inghilterra-Albania sfida tra romanisti. Kumbulla: “So come fermare Abraham”

Lascia un commento