De Rossi sulla vicenda N'Dicka: "La Roma si è comportata da famiglia"

“Come una famiglia”

Quanto al contorno che ha accompagnato l’evento, il tecnico della Roma si schermisce e, come da suo costume, razionalizza la situazione, normalizzandola: “Abbiamo ricevuto un sacco di complimenti per una cosa che era normale. Abbiamo gestito bene insieme, io e i giocatori, insieme allo staff. Se qualcuno trae insegnamento siamo messi male come mondo. Qualsiasi allenatore avrebbe agito come ho agito io. Così come i calciatori, che potevano avere il dubbio di un infarto. Non ci sono insegnamenti. Siamo stati uniti, nessuno avrebbe voluto continuare a giocare. Siamo stati sorretti dalla società ed è bello riscoprirsi famiglia in questi momenti“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Diretta Manchester City-Real Madrid: Champions League, segui i quarti LIVE Successivo Il britannico Stephen Williams vince la Freccia Vallone: fulmini, nevischio, grandine. Gara d’altri tempi