De Rossi, subito un sorriso: Dybala c’è. La Joya ha svolto tutto l’allenamento in gruppo

Dopo il discorso in palestra nel primo giorno di lavoro, il nuovo allenatore ha diretto la seduta, sia per chi ha lavorato in gruppo sia per chi è ancora alle prese con un infortunio

Non c’è tempo da perdere. È questo il mantra con cui Daniele De Rossi ha approcciato la nuova vita da allenatore della Roma. Da quando ha rimesso piede a Trigoria, l’ex capitano non si è fermato un attimo tra saluti alle vecchie conoscenze e soprattutto studio di quella che, da ieri, è diventata la sua squadra. Le ore immediatamente successive al primo allenamento svolto ieri pomeriggio gli sono servite per tracciare un profilo generale dei suoi giocatori e soprattutto farsi un’idea di quale sarà la strada da seguire. Il tutto condito da fitti colloqui con il suo staff. Il confronto è proseguito anche stamattina – dopo aver dormito al Fulvio Bernardini per non perdere neanche un attimo utile – prima di scendere in campo per la seconda seduta della sua gestione. 

IL LAVORO

—  

Dopo il discorso tenuto ieri in palestra, oggi De Rossi ha voluto dedicarsi soprattutto al campo dove si è svolto l’intero allenamento, sia per chi ha lavorato in gruppo sia per chi è ancora alle prese con un infortunio (Abraham, Smalling, Sanches, Kumbulla e Mancini). Poco spazio per sorrisi (che non sono comunque mancati) o battute, il tecnico pretende massima serietà in un momento delicatissimo per il club e lo spogliatoio. La notizia migliore è quella di aver potuto contare su Paulo Dybala, che ha svolto tutta la seduta – particolarmente impegnativa – con il gruppo. La Joya, primo giocatore a salutare José Mourinho via social, ha ovviamente mostrato massima disponibilità e dedizione al nuovo allenatore: in primis per il bene della Roma, ma anche perché l’intesa tra due fuoriclasse del calcio è scattata quasi automaticamente. In fin dei conti si tratta sempre di due campioni del mondo. Immaginare un inizio di rapporto differente sarebbe stato impossibile.

Precedente Italiano: "Le due finali perse l'anno scorso hanno fatto male, ma adesso... Nico sta tornando" Successivo Inzaghi risponde così ad Allegri su guardie e ladri. Su Lukaku e Supercoppa...