De Rossi: “Rigore netto su Zalewski. Le regole devono essere sempre uguali…”

Tante occasioni e portieri miracolosi: a “Via del Mare” tra il Lecce e la Roma termina con un pareggio senza reti. A far discutere è stato il contatto tra Zalewski-Montipò-Biln in area di rigore, con il direttore di gara che ha fatto proseguire senza consultare il Var. De Rossi ne ha parlato al termine della partita.

Lecce-Roma, le dichiarazioni di De Rossi

Queste le dichiarazioni dell’allenatore della Roma a Dazn: “Punto da tenere stretto? Se penso al primo tempo abbiamo sofferto tanto e ci è successo anche a Firenze. Dobbiamo migliorare da questo punto di vista, perché poi si riduce tutto ai duelli e dobbiamo essere anche ruvidi quando serve. Dobbiamo essere capaci di fare partite sporche. Quello di oggi è un campaccio e ci sta soffrire un po’ di più. Abbiamo avuto un po’ di carenza anche nella fase di costruzione. Contatto su Zalewski? Ho visto un rigore netto che non ci è stato dato. Peccato, per noi era importante. Ho visto squadre conquistare i campionati, salvarsi e andare in Champions vincendo partite così. Se c’è rigore lo devi dare. Se penso che se calpesti il mignolino e c’è il famoso step on foot è rigore e invece se frani addosso non lo è. A me piace un calcio in cui quello di oggi non è rigore, ma le regole devono essere sempre uguali, altrimenti diventa difficile anche per noi. Se passi col rosso va bene, se passi col verde va bene. Poi facciamo gli incidenti. Derby? Avremo poco tempo per prepararla contro un allenatore molto bravo. Dybala? Sapevamo che l’avremmo messo dentro solo per necessità, altrimenti non l’avrei mai inserito, ma si sta riprendendo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente De Rossi dopo Lecce-Roma: le interviste in tv e la conferenza stampa Successivo Roma, Angelino: "Brutta partita a Lecce. Ora testa al derby: vogliamo vincerlo"

Lascia un commento