De Rossi: “Il Bayer si sente imbattibile”. Su Lukaku e Smalling…

Siamo emozionati e contenti di vivere un’altra serata indimenticabile davanti ai nostri tifosi, consapevoli che sarà una sfida difficilissima, ma non fuori dalla nostra portata“. Così l’allenatore della Roma Daniele De Rossi in un’intervista ai canali ufficiali del club per presentare la semifinale di Europa League contro il Bayer Leverkusen Campione della Bundesliga: “Dobbiamo essere sempre pimpanti, forti sempre, ma è normale che in alcuni momenti i giocatori siano meno brillanti. Veniamo da un periodo in cui stiamo rincorrendo e questo ci toglie tante energie, soprattutto quando vedi che quel famoso quarto posto non arriva mai. Le nostre avversarie stanno facendo bene, il campionato è molto aperto. In coppa vincerà chi sarà più forte in queste due partite e non in tutto l’anno“.

Sul Bayer, Lukaku e Smalling

Cosa temere del Bayer Leverkusen? La loro condizione mentale. Quando una squadra non perde mai inizia a sentirsi imbattibile, non in maniera presuntuosa ma credendoci fino alla fine. Hanno segnato 20 gol oltre il novantesimo, questo vuol dire che è una squadra che ha cuore, attributi, conoscenza tattica e giocatori di grande qualità e temperamento. Xabi Alonso ha risollevato la squadra e in due anni l’ha portata a vincere il campionato in Germania per la prima volta nella storia. Inoltre è sempre arrivato in semifinale di Europa League. Meglio giocare prima in casa e poi fuori? Ho avuto la fortuna di allenare una squadra che mi ha fatto passare il turno giocando all’andata in casa con il Brighton e al ritorno in Inghilterra, ma allo stesso tempo abbiamo vinto a San Siro contro il Milan e ci siamo riconfermati all’Olimpico. Con il Feyenoord abbiamo pareggiato due volte, poi c’è stato un pizzico di fortuna e tanta bravura. Penso che cambi poco tra andata e ritorno, l’importante è l’atteggiamento e il risultato che otterrai all’andata. Se vinci la prima e ti porti un piccolo vantaggio al ritorno fuori casa puoi avere un atteggiamento che può portarti a passare il turno. Lukaku e Smalling? Si sono allenati e sembrava stessero bene, vediamo come risponderanno ai piccoli problemi fisici. Se continueranno a sentirsi bene saranno convocati“, conclude De Rossi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Roma, De Rossi verso il Bayer "Difficile, non impossibile. E su Smalling e Lukaku..." Successivo Salernitana e Dia, via all'arbitrato: chi ha testimoniato

Lascia un commento