De Rossi dopo Fiorentina-Roma: le interviste in tv e la conferenza stampa

FIRENZE – Un pareggio che vale come una vittoria. La Roma riprende al 95′ una partita che sembrava persa con un gran gol di Llorente, mantiene a cinque punti di distanza la Fiorentina e guadagna un punto sul quarto posto del Bologna, ora distante tre lunghezze. Tra luci e ombre la prestazione giallorossa, che dopo la magica serata europea con il Brighton sbaglia molto in fase difensiva ed è meno incisiva del solito in avanti. Il pareggio finale consente comunque a De Rossi di allungare la striscia positiva a sette risultati utili consecutivi tra campionato ed Europa League. Ecco le parole del tecnico romanista al termine della sfida contro la squadra di Italiano.


23:59

De Rossi: “Vi spiego il motivo di Angelino a destra”

Il tecnico chiosa in conferenza stampa: “Perché Angelino a destra? Secondo me alto lì lo può fare, mi piaceva l’idea di mettere una persona a piede invertito, il fatto che non sia riuscita benissimo è un altro discorso. All’intervallo ho detto che ci saremmo rimessi a quattro, forse a loro piace di più come piace di più anche a me. Stavamo perdendo tutte le seconde palle e i duelli, il calcio è moduli, ma se i giocatori ti saltano sempre in testa è dura. Abbiamo fatto un buon secondo tempo Questa squadra continua a stupirmi per l’atteggiamento che ha, per me è sinonimo di grande squadra. Dybala? Non sempre ha fatto così tante partite con così tanti minuti, io gli chiedo responsabilità. Si è fermato in tempo, è stato bravo, a volte per fare 5 minuti in più stai fuori due mesi. Il Viola Park? Mi hanno detto che è bello, ma è tanto bella anche Trigoria”.


23:45

De Rossi: “Ho cambiato Mancini e Dybala perché…”

L’allenatore spiega il cambio di Dybala: “Paulo ha fatto una grande partita, si è venuto a prendere la palla anche indietro per costruire. Poi è uscito ma senza avere nulla di particolare, solo un po’ affaticato. Aouar? E’ un giocatore molto forte, sono contento che ha fatto 90′ perché si merita di stare in questo gruppo e capisce che mi piace l’evoluzione che sta avendo. Sono contento perché lui con il morale alle stelle può darci una grande mano. Llorente? Parliamo di un giocatore di una qualità impressionante e di grandi letture. Nel momento del gol Ndicka gli dà una palla d’oro. Davvero una bella azione. Mancini? Neanche abbiamo bisogno di affrontare questo argomento. Non è un cambio tattico ma tecnico per poter prevenire un’espulsione che era percepibile allo stadio”.


23:30

De Rossi: “Non mi piace festeggiare i pareggi”

Il tecnico spiega: “Non perdere una partita del genere è fondamentale. Siamo rimasti dentro la partita con l’atteggiamento giusto fino alla fine. Non mi piace festeggiare i pareggi, ma vista la classifica tra pareggiare e perdere c’è differenza e lo dimostra l’entusiasmo che si respira nello spogliatoio”.


23:15

De Rossi: “Sulla difesa a tre devo capire…”

L’allenatore interviene a Dazn: “Il nostro atteggiamento non è stato buono. Non abbiamo fatto un bel primo tempo: è stato molto moscio sotto tanti punti di vista. Nella ripresa abbiamo calciato molto poco ma abbiamo tenuto il pallino del gioco in mano. Abbiamo fatto tre partite dopo quelle di coppa e abbiamo sempre giocato male nel primo tempo e ogni volta avevo messo la difesa a tre. Senza dubbio è un elemento da dover capire. Quando li vedo stanchi torno a un metodo che penso li facciano stare sicuri e invece probabilmente stanno un po’ in rigetto di quel modulo”.


23:00

Parla De Rossi, le dichiarazioni dopo Fiorentina-Roma

Grande attesa per le parole del tecnico giallorosso al termine della sfida contro i viola.


22:45

Fiorentina-Roma finisce 2-2

È appena terminata la sfida tra la squadra di De Rossi e quella di Italiano. La Roma ha pareggiato 2-2 a Firenze.


Stadio Artemio Franchi, Firenze

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Italiano nervoso: la risposta su Mancini in conferenza e il battibecco con un giornalista Successivo Italiano su Fiorentina-Roma: "La malasorte ci perseguita". E sui rigori...