De Rossi: "Del Bayer temo tutto, ma la mia Roma ha cuore". Rivivi la diretta


15:58

 Iniziata la rifinitura della Roma

Iniziata la rifinitura della Roma a Trigoria: ci sono tutti, anche Smalling, Pellegrini e Dybala


15:25

Il Bayer provoca la Roma?

Sui social il Bayer sceglie Schick in vespa e occhiali da sole per presentare la partita: messaggio alla Roma? QUI I PARTICOLARI


14:48

Roma-Bayer, allerta ordine pubblico

Allerta ordine pubblico come sempre in questi casi: saranno oltre 25oo i tifosi provenienti dalla Germania, qualcuno è arrivato già oggi in città


14:04

De Rossi: “Non siamo costruiti solo per l’Europa”

Sempre a Sky viene chiesto a De Rossi: La Roma è una squadra costruita per vincere solo in Europa? “Se fosse così sarebbe gravissimo e non potrei preparare la partita con la Juventus. Da quando siamo arrivati, abbiamo 2 punti di media in campionato. Se avessimo 70 punti, saremmo tranquilli in Champions e potremmo pensare solo all’Europa League. Non possiamo farlo ma non posso neanche dire che la mia squadra sia abituata a vincere solo in Europa, il mio percorso è positivo anche in campionato”


13:44

De Rossi e la risposta alla Lega

“Mi trovo un po’ spaesato – dice De Rossi in riferimento alle decisioni della Lega -. Ho alle spalle persone che si occupano di questa squadra 24 ore su 24, a volte trovo Lina e Maurizio al telefono di sera tardi avvelenati per questa situazione. Accontentare tutti è difficile, però a volte sembra strano che non veniamo accontentati noi, come squadra italiana e orgoglio in Europa. Non voglio fare dietrologia, ma resta sicuramente un precedente. L’unica cosa strana è che non si trova una data, mentre per un’altra partita si è trovata una data a fine campionato e a giocatori in vacanza, non mi era mai successo. Giocare 3 giorni dopo non sarà mai la stessa cosa. Per il resto, noi dobbiamo pensare al campo e cercare di migliorare”. E, appunto: i migliori allenatori sono ex centrocampisti, è vero? “A me fa comodo se dite così, ma un po’ è vero. Il centrocampista è nel vivo del gioco, deve saper fare tutte e due le fasi. Noi siamo sempre dentro al gioco e possiamo essere più stimolati nelle due fasi. Forse è questo o forse è un caso”.


13:31

De Rossi e la battuta sui tatuaggi

Risate in sala stampa per una risposta di De Rossi sui suoi tatuaggi: LEGGI TUTTO QUI


13:17

“Non guardiamo la semifinale dello scorso anno, è cambiato tutto”

“Due squadre diverse, due momenti diversi: è cambiato tutto rispetto alla semifinale dello scorso anno – ammette De Rossi -. Loro sono una squadra pericolosa, ma noi faremo la nostra partita per provare a vincere”


13:16

Per vincere serve il 100%

“Per vincere – dice Paredes – dovremo dare il 100% e fare molto bene perché loro sono davvero forti”


13:12

De Rossi sulla difesa a 3

“La difesa a 3 mi piace, uno contro uno mi piace. A volte vi soffermate troppo su difesa a 3 o 4, ma la difesa a 3 se fatta con protagonisti che sappiano essere difensori ma anche i primi attaccanti è molto interessante. Può essere una contromossa importante, poi non è detto che giocheremo a 3, anche il 4-3-3 può essere un’arma. Lo schieramento iniziale non è così tanto decisivo, anche perché oggi ci si sposta, non è più come una volta. Noi giovani allenatori studiamo quelli più bravi che ti fanno capire che quando l’arbitro fischia i giocatori si muovono”


13:08

Paredes: “Daniele era allenatore già quando giocava accanto a me”

“Averlo ora è un onore, ma per me era già allenatore quando giocava accanto a me”: queste le parole di Paredes su De Rossi. Leandr poi aggiunge: “Ha una grande personalità ed era un centrocampista completo, come pochi ce n’erano. In cosa può migliorare? Mangia troppo secondo me (ride, ndr)”. Interviene De Rossi: “Lo sapevo che lo diceva, altro non ha coraggio”


13:07

Si torna a parlare dell’ìimbattibilità del Leverkusen

“Loro erano forti già un anno fa, ma magari erano meno consapevoli e meno forti negli ultimi metri. Sanno di essere campioni di Germania e vorranno essere anche campioni in Europa: Spero che a loro dia fastidio il ricordo di un anno fa, ma purtroppo affronteremmo un a squadra più forte. Sono giocatori molto forti, messi nelle condizioni per fare male. Hanno delle individualità incredibili e sono messi nelle condizioni di fare bene. Lo stesso Schick era sempre stato forte, ma adesso è diventato uomo. Hanno qualità e gamba, ti lasciano sempre un po’ di dubbi so cosa fare, hanno un allenatore con idee e giocatori importanti”


13:05

Paredes parla di De Rossi

“Lo stile di gioco di Daniele è stato meglio per me e la squadra: siamo cresciuti tutti”


13:03

L’imbattibilità del Bayer può essere un peso?

“E’ qualcosa a cui aggrapparsi, hanno avuto squadre che li hanno messi in difficoltà eppure non sono riuscite a vincere. La fortuna la lascio a chi va a giocare al casinò, nel loro caso ci sono mille motivi. Di sicuro hanno qualcosa dentro di diverso, non è un peso, ma un orgoglio”


13:01

De Rossi parla del Bayer Leverkusen: “Li rispetto tanto”

“Giocano benissimo, hanno fatto tanti risultati utili consecutivi, stimo molto il loro allenatore, lavorano insieme da più tempo, c’è tanto da temere. Però va rispettato molto il fatto che spesso sono andati sotto o pareggiavano al 90′: hanno una convinzione e una tenacia incredibile. Li rispetto tanto. A volte quando prendi o fai gol all’ultimo è un discorso anche di tenuta mentale, anche noi facciamo gol all’ultimo perché abbiamo gente che ci sta dentro tanto, fino all’ultimo secondo. Abbiamo cuore anche noi e poi quando c’è una finale in palio entrambe lotteranno fino all’ultimo secondo”


12:59

Via alla conferenza di De Rossi: come stanno Lukaku e Smalling

“Lukaku ieri ha fatto l’allenamento in linea, vediamo oggi, così come Smalling. Penso di recuperarli entrambi, vediamo il minutaggio. Llorente a destra? Discorso che può starci, li valuto in base a varie cose


12:56

Pellegrini, le sue condizioni

C’è attesa anche per capire le condizioni di Lorenzo Pellegrini: ieri il capitano della Roma non si è allenato per un affaticamento muscolare, oggi dovrebbe tornare in gruppo


12:53

De Rossi, le prime parole verso il Bayer

Intanto c’è attesa per capire se De Rossi batterà sullo stesso tasto di ieri, come probabile: “Difficile, non impossibile, nonostante il Bayer sia imbattuto in questa stagione”. LEGGI QUI le sue parole


12:45

Cristante: “La Roma sta dando tanto al calcio italiano, ci venga riconosciuto”

“La Roma – dice Cristante alla Uefa – sta dando tanto al calcio italiano. Vogliamo che ci venga riconosciuto che abbiamo aiutato tanto l’Italia”


12:40

Roma, il programma prima del Bayer

La Roma non cambia le abitudini: come per tutte le partite europee conferenza, allenamento pomeridiano (oggi sotto la pioggia) e niente ritiro


12:20

Trigoria, tra poco la conferenza di De Rossi e Paredes

Alle 13 a Trigoria la conferenza di De Rossi e Paredes


Roma, Trigoria, centro sportivo Fulvio Bernardini

Precedente Cremonese, Stroppa: "Oggi Coda ha avuto meno occasioni ma ha segnato" Successivo Incredibile: la Roma femminile vince 6-5 in casa del Sassuolo!

Lascia un commento