De Ketelaere, sì al Milan nel fine settimana

MILANO – Il Milan punta ancora a completare l’operazione De Ketelaere entro la fine della settimana. E, se possibile, a farlo partecipare al ritiro in Austria che scatterà domenica prossima. La giornata di ieri, però, non è servita a sbloccare la situazione. I contati con il Club Brugge sono proseguiti, ma senza una svolta sostanziale. Insomma, dopo aver sistemato il rinnovo di Ibra a Desenzano del Garda e pronto rientro a Milanello per assistere all’allenamento, per Maldini e Massara stata una giornata interlocutoria su questo fronte. Oggi le parti continueranno a trattare. La nuova offerta del Diavolo è pronta, 30 milioni di euro più 5 di bonus. Balla anche una percentuale di rivendita a favore del club belga. Chiaro il tentativo di ottenere il massimo possibile (il Leeds si era spinto a 37 milioni in tutto), ma i giochi appaiono fatti e dovrebbe trattarsi solo di una questione di tempo. A meno che il Club Brugge non alzi un vero e proprio muro. A quel punto, il Milan si ritroverebbe costretto a cambiare obiettivo. Tale ipotesi, però, appare remota.

Solo il Milan

I segnali dell’ultimo week end, del resto, sono stati inequivocabili. Al termine della Supercoppa, conquistata dal Club Brugge, ma senza che mettesse piede in campo, il trequartista belga ha di fatto detto addio ai suoi tifosi, con tanto di megafono sotto la curva. E il messaggio alla dirigenza è stato mandato da tempo: CDK vuole solo il Milen e non prenderà in considerazione altre destinazioni. Tanto più che i suoi rappresentanti hanno già sistemato tutto con il club rossonero nei giorni scorsi: quinquennale a 2 milioni di euro più bonus a stagione.

Appuntamento

Resta caldo pure il fronte del difensore, con il nuovo obiettivo (dopo Botman) che ormai sembra individuato. Si tratta di Tanganga che, nei piani rossoneri, dovrebbe arrivare in prestito con diritto per il riscatto, seguendo la formula che era già stata utilizzata per Tomori, nel gennaio 2021. I contatti in questo senso con il Tottenham sono stati già avviati, con primi riscontri positivi. Ma soprattutto tra oggi e domani sono attesi a Milano i rappresentanti di Tanganga. Maldini e Massara puntano a raggiungere un’intesa definitiva, così da tornare alla carica con ancora più argomenti con gli Spurs. Il centrale inglese andrebbe ad aggiungersi ad un reparto che già comprende lo stesso Tomori, Kalulu e Kjaer, che punta ad essere abile e arruolabile per la prima di campionato contro l’Udinese. Gabbia, invece, potrebbe essere girato in prestito alla Sampdoria.

Milan, Ibra ha firmato il rinnovo

Guarda il video

Milan, Ibra ha firmato il rinnovo

Precedente Juve, che sprint, non solo Bremer: ora ci prova per Morata e Milenkovic Successivo Maxi Lopez è il nuovo proprietario del Birmingham City

Lascia un commento