Dazn, incontro al Mise: no al cambio di regole e stop ai disservizi

Il ministro Giancarlo Giorgetti e la sottosegretaria Anna Ascani hanno ricevuto questa mattina al Mise i vertici di Dazn. Al centro della discussione la tutela del consumatore e la lotta alla pirateria. Il ministero, si legge in una nota, ha sottolineato la massima attenzione e vigilanza sulle criticità emerse in questi primi mesi. In particolare, è stata confermata la necessità di non cambiare le regole in corsa, rafforzare il customer center con l’obiettivo che sia più attento alle necessità della clientela con minore dimestichezza con strumenti tecnologici e la prosecuzione degli investimenti in rete e tecnologia per evitare disservizi agli utenti. A Dazn, inoltre, è stata chiesta una maggiore attenzione e chiarezza nelle informazioni ai consumatori. Da parte del Mise è stato espresso l’impegno, anche a nome di tutto il Governo, per rafforzare gli strumenti contro la pirateria.

La nota di Dazn

Il “massimo impegno” e un “incremento degli investimenti” è stato assicurato da Dazn. che sottolinea in una nota come dall’assegnazione dei diritti tv della Serie A questo impegno “si è concretizzato in una serie di importanti investimenti già realizzati e che saranno ulteriorimente incrementati“. È stato inoltre ribadito “che non saranno posti in essere cambi nell’utilizzo del servizio nel corso di questa stagione e che ogni tipo di modifica sarà comunicata in maniera chiara e trasparente e nei tempi congrui“.

Dazn, decisione drastica: stop doppia utenza per abbonamenti di calcio?

Guarda il video

Dazn, decisione drastica: stop doppia utenza per abbonamenti di calcio?

Precedente Ricci: "La Juve si sta adattando ai cambiamenti del calcio" Successivo Lazio, ok Lazzari: infortunio alle spalle, pronto per la Juve

Lascia un commento