Dani Alves, il fratello smentisce il suicidio in carcere: “Cattiverie”

Ha del clamoroso la notizia circolata ieri sui social che riguarda Dani Alves. L’ex calciatore della Juventus, secondo le voci, si sarebbe suicidato in carcere in seguito alla condanna per stupro. Niente di più falso, con il fratello Ney che è intervenuto sui social per smentire la notizia: “Che Dio ti dia salute e saggezza per superare e sopportare la crudeltà degli esseri umani, che Dio abbia pietà della tua vita e di quella della nostra famiglia”.

Lo sfogo di Ney Alves su Instagram

Successivamente, Ney Alves ha pubblicato un video su Instagram attraverso cui si scaglia contro coloro che avevano fatto circolare la falsa notizia: “Quanta crudeltà ha l’essere umano . Lo avete già condannato per le parole di una donna entrata in un bagno maschile per fare cosa solo lei lo sa. È già stato condannato. Non è sufficiente? È in prigione. Ora, la follia è che ne volete la morte. Volete vedere mio fratello morto. Ma quanta crudeltà è questa?”. Dani Alves è rinchiuso nel penitenziario di Brians 2 di Barcellona dopo essere stato condannato per stupro a quattro anni e mezzo

Precedente Diretta Liverpool-City ore 16.45: dove vederla in tv, in streaming e probabili formazioni Successivo Lazio, da Clarke a Bellingham jr: per il mercato si guarda in Championship