Dani Alves è stato arrestato, accusato di violenza sessuale su una ragazza di 23 anni

Dani Alves è stato arrestato per presunta violenza sessuale su una donna di 23 anni a Barcellona. Il calciatore, 40 annim che attualmente milita nella formazione messicana dei Pumas ed è reduce dai Mondiali con il Brasile, era stato convocato dalla Mossos d’Equsquadra de Les Corts.

Dani Alves arrestato per violenza sessuale

Questa mattina Dani Alves si è presentato a testimoniare per l’accusa che gli è stata fatta da una donna la quale sostiene di essere stata vittima di violenza sessuale all’interno della discoteca, il Nightclub Sutton di Barcellona. Qui è stato fermato dai Mossos d’Esquadra, ovvero il corpo di polizia regionale della comunità autonoma spagnola della Catalogna, che lo hanno poi portato presso una stazione di polizia nel quartiere di Les Corts. In questa sede Dani Alves ha rilasciato una dichiarazione, smentendo tutte le accuse mosse a suo carico. Uscito poco dopo, l’ex Barcellona e Juventus, è stato poi trasferito in tribunale dove il giudice deciderà sulla sua situazione provvisoria.

Il brasiliano potrebbe restare libero o potrebbe essere rilasciato con determinate misure cautelari come quella legata all’obbligo di non lasciare il Paese. Non è da escludere anche che il giudice opti per la carcerazione provvisoria perché vede prove sufficienti del reato o ritiene che vi sia un rischio di fuga o di recidiva.

Precedente Viterbese, nuovo comunicato dopo la penalizzazione: "Siamo curiosi. Decisione incomprensibile" Successivo Arrestato Mattia Lucarelli, figlio di Cristiano: l'accusa è violenza sessuale di gruppo

Lascia un commento