Dani Alves condannato a 4 anni e mezzo di carcere per stupro

Dani Alves è stato condannato a 4 anni e mezzo di carcere per stupro. Per l’ex calciatore del Barcellona e della Juventus, accusato di aver aggredito sessualmente una ragazza di 23 anni nel bagno dell’area riservata della discoteca Sutton di Barcellona il 30 dicembre 2022, il tribunale di Barcellona ha disposto anche 5 anni di libertà vigilata, dopo la fine della pena, e 9 anni di obbligo di allontanamento ad almeno 1 km di distanza dal domicilio della vittima, oltre a 150.000 euro di risarcimento dei danni. Lo si apprende da fonti giuridiche.

Precedente Kouamé ricoverato in ospedale dopo aver contratto la malaria durante la Coppa d’Africa Successivo Napoli, Calzona ha già stregato i tifosi: “Portaci in Champions”