Damiani: “Anguissa? Il Napoli aveva bisogno di centimetri”

NAPOLI “L’avvio delle prime 3 della classe non mi sorprende, mi sorprende l’avvio della Juventus. Allegri ha avuto dei problemi, la squadra si riprenderà”. Lo ha dichiarato Oscar Damiani, agente ed ex giocatore tra le altre di Napoli, Juve e Lazio, intervenuto ai microfoni di Radio Marte: “Milan? Sicuramente ha fatto un buon lavoro. Io ritengo che, a parte Ibra, non abbia campioni. Ma è una squadra organizzata con una società forte dietro. I ragazzi presi non sono campioni sulla carta ma si sono integrati bene. La sorpresa è Tonali, ha molta più confidenza ed è più sicuro. Lui è l’acquisto più importante di questo Milan”. In casa Napoli, spazio allo sguardo sui singoli per Damiani: “Anguissa e Ounas? Due giocatori che conosco bene. Il secondo nell’ 1 vs 1 rinforza le fasce. Il centrocampista non è stato considerato a titolo definitivo ma è un giocatore con grande fisicità, gioca meglio la profondità con passaggi importanti. Al Napoli mancavano un po’ di centimetri”. Infine, lo sguardo di Damiani si sposta sulla Viola di Italiano: “Fiorentina sorpresa del campionato? Ha un allenatore molto bravo, forse non sarà il più simpatico al mondo per certi comportamenti ma è molto bravo e preparato, dà un gioco alla squadra. La società è forte, la Fiorentina potrebbe essere la sorpresa positiva del campionato”.

Napoli show: Juve affondata. Koulibaly, gol vittoria e foto

Guarda la gallery

Napoli show: Juve affondata. Koulibaly, gol vittoria e foto

Mertens e il buongiorno di Tommaso: "Caffè per il bomber"

Guarda il video

Mertens e il buongiorno di Tommaso: “Caffè per il bomber”

MisterCalcioCup “Torneo a Gironi”, crea la tua squadra ora

Precedente Vicenza, caos panchina: dopo il no di Venturato c'è quello di Corini. Colloqui con Oddo e Liverani Successivo Napoli, Orrico: "Spalletti, per il bel gioco ci vorrà tempo"

Lascia un commento