Dallinga, l’olandese seguito dal Bologna

A Tolosa, i tifosi, hanno scritto su Twitter che Thijs Dallinga meriterebbe una statua vicino allo stadio Municipal. Perché l’anno scorso, appena arrivato dall’Olanda, dove giocava nell’Excelsior, è stato decisivo con sei gol per la conquista della Coppa di Francia: doppietta nel 5-1 in finale contro il Nantes e grandi feste. Ha lasciato la sua firma sul primo trofeo nella storia del Tolosa, che è stato fondato nel 1970 e viene controllato dal fondo americano RedBird, lo stesso che governa il Milan. Dallinga è costato due milioni e mezzo nel 2022. Ora ne vale quindici, anche perché in questa stagione la musica non è cambiata: dieci gol in Ligue 1, quattro in Europa League e uno in coppa.

LA SERIE A – Ha iniziato a seguirlo anche il Bologna, che sta pianificando una serie di mosse in base alla possibile qualificazione in Champions. La priorità di Saputo è quella di tenere Thiago Motta, Zirkzee e Ferguson, arricchendo il numero di soluzioni a disposizione del tecnico Italo-brasiliano. Le manovre su Dallinga vanno inquadrate proprio in questa prospettiva. L’olandese è uno dei nomi selezionati in questi mesi da Sartori e Di Vaio. Ha ventitré anni, è nato il 3 agosto del 2000 a Emmen, cominciando a giocare nella squadra che porta lo stesso nome della città, in attesa di passare poi al Groningen e all’Excelsior, club di Rotterdam.

IL CT KOEMAN – È alto un metro e 90, segna di testa e in acrobazia. In Ligue 1 ha realizzato cinque gol nelle ultime sette giornate contro il Reims, il Nantes, il Lille, il Nizza e l’Olympique Lione. Destro naturale, ha un contratto fino al 2026, è uno degli intoccabili del tecnico spagnolo Carles Martinez. Il ct olandese Ronald Koeman l’ha fatto debuttare in nazionale lo scorso 21 novembre, durante la partita vinta per 6-0 contro Gibilterra. Dallinga è entrato all’inizio del secondo tempo al posto di Wout Weghorst, centravanti dell’Hoffenheim.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Show tra Spagna e Brasile, Lukaku pareggia a Wembley, Olanda ko in Germania Successivo Stroeykens, parte la corsa alla mezzala dell’Anderlecht

Lascia un commento