Dagli Abbagnale a Domenica In, la vita Giampiero Galeazzi in scatti

Campione italiano jr canottaggio (il padre aveva vinto nel 1932 gli europei nel “due senza”), avrebbe dovuto partecipare ai Giochi di Città del Messico 1968. “Io e Spingardi meritavamo di partecipare, ci esclusero e quei Giochi li vidi solo da spettatore”. Laureato in Statistica, per qualche mese ha lavorato nell’ufficio marketing e pubblicità della Fiat, poi tornò a Roma.

Precedente "Ma chi è 'sto bisteccone?" alla presentazione in Rai. Il resto è storia Successivo Risultati qualificazioni Mondiali 2022, classifiche/ Diretta gol live gironi C, F, I

Lascia un commento