Da Zuelli a Da Graca: la Juve U23 protagonista a Villar Perosa per la prima volta

Alla scoperta dei protagonisti della Juventus U23 che affronterà la squadra di Allegri a Villar Perosa

Sarà l’Under 23 a scendere in campo a Villar Perosa contro la prima squadra, e non la formazione Primavera come in passato. Nel 2018, nell’estate di Ronaldo, la Juve inserì giusto qualche elemento Over tra gli Under 19, perché il progetto Seconda squadra era appena cominciato e bisognava ancora definirlo del tutto. Squadra mista anche nel 2019 contro la Juve di Sarri. Poi gli anni di vuoto: ecco perché Brambilla sarà il primo allenatore a dover guidare da solo gli Under 23 nella tradizionale amichevole in famiglia, considerata la concomitanza col Torneo Mamma e Papà Cairo, nel quale sarà impegnata la Primavera di Montero. Tanti i giovani da tenere d’occhio, alcuni hanno già avuto modo di mettersi in mostra.

Riferimenti maturi

—  

Quelli che sono al secondo o terzo anno di Under 23 non hanno perso tempo per farsi trovare più maturi, da Zuelli (autore della prima rete stagionale nell’amichevole col Fossano) a Sersanti (esperto di Serie C, dal momento che per lui sarà la terza stagione piena nella categoria). Archiviati i problemi fisici che lo hanno tormentato negli ultimi anni, Barrenechea ha ripreso in mano il centrocampo bianconero, nell’idea di poter essere un riferimento chiave per i compagni. Specie per chi, come Bonetti, si appresta a fare i suoi primi minuti tra i professionisti dopo una trafila promettente nelle giovanili.

I volti nuovi

—  

Il gruppo dei 2004 che si affaccia per la prima volta in Seconda squadra è quello che nella passata stagione ha conquistato la Final Four di Nyon, misurandosi col Benfica in semifinale di Youth League. Individualità importanti e dalla prospettiva di rilievo, affidate a un allenatore che negli anni passati ha spesso consegnato alla prima squadra dell’Atalanta dei giovani pronti al salto tra i grandi. La squadra di Brambilla ovviamente è ancora tutta da scoprire, anche perché alcuni pezzi pregiati – come Iling, Mulazzi e Turicchia – si sono aggregati da pochi giorni. Mentre Muharemovic e Fiumanò sono out per infortunio.

Pochi over

—  

La linea guida sulla nuova stagione è già stata tracciata. A meno di sorprese, non ci sarà mercato sugli Over: Brighenti è andato a scadenza, Iocolano e Poli restano ma senza prolungamento di contratto. Occhio a Perotti, neo arrivato: Manna lo ha pescato dal Chisola, tra i dilettanti, e sul centrocampista classe 2003 si dice un gran bene. Una storia che potrebbe in qualche modo restituire un altro caso Gatti. Tra i calciatori da monitorare di più quest’anno ci sono Riccio e Sekulov, al secondo anno di Under 23, oltre a Cudrig e Da Graca, reduci dalla tournée americana con la prima squadra come Barbieri, Compagnon e Garofani. Quest’ultimo è atteso a sostituire Israel tra i pali.

Amichevoli

—  

A Villar Perosa sarà di scena la seconda uscita nel pre campionato, dopo il test contro il Fossano terminato per 4-0 (reti di Zuelli, Sersanti, Cotter e Icolano). Le prossime amichevoli della squadra di Brambilla (che è il quarto allenatore dell’Under 23, succedendo a Zauli dopo Pecchia e Zironelli) sono fissate per il 10 agosto contro la Sanremese e il 14 agosto contro la Reggiana, in entrambi i casi al centro sportivo di Vinovo alle ore 17 (porte chiuse). Il ritiro di Rovetta, tenuto dal 24 al 30 luglio, ha lasciato delle buone sensazioni: il progetto cresce, anche perché il livello tecnico medio della squadra è sempre più alto. Il futuro passa da qui.

Precedente Caldara: continuità, buona media e anche qualche gol, possibile colpo low cost in difesa Successivo Samp, Giampaolo verso la Coppa Italia: "Trofeo importante. I tifosi? Ho un giocatore in più"

Lascia un commento