Da Zola a Pellé, gli azzurri che hanno fatto innamorare gli inglesi

La Premier è un campionato difficile, ma non sono pochi gli attaccanti italiani e azzurri che hanno lasciato il nostro campionato per affermarsi e farsi amare oltremanica. Mario Balotelli ha vissuto due esperienze in Premier. La prima con il City, subito dopo la vittoria, seppur da protagonista marginale, del triplete. Nel 2011/2012 arriva la vittoria in FA Cup e l’anno successivo con 13 gol in 23 partite contribuisce alla vittoria della Premier. Resta impressa la scena nel derby con lo United del 23 ottobre 2011. Segna una doppietta e mostra una maglia con su scritto “Why always me?”. La sua seconda esperienza con il Liverpool finisce però malissimo.

Precedente Le auto dei calciatori dell'Inghilterra, britanniche e Mercedes Successivo Euro 2020: chi ha corso di più? Ecco la top 5 da Jorginho a Pedri

Lascia un commento