Da Vlahovic a Giroud, scegliere bene è di rigore

Solo un errore per i due attaccanti su 23 e 17 tentativi rispettivamente. Dubbio in casa Roma: Dybala sarà il tiratore scelto?

Sicurezze, scommesse e sorprese. Riecco i rigoristi, quelli da in o out: possono salvarti la giornata con il +3 miracoloso, ma anche mandare tutto all’aria. A neanche quindici giorni dall’inizio del campionato è tempo di fare un punto sul prossimo campionato.

Lo chiamano “new entry”, ma è come se non se ne fosse mai andato. Romelu Lukaku è tornato all’Inter e i fantallenatori sorridono: 36 penalty calciati in carriera, solo 5 sbagliati. Nelle ultime sei stagioni non ha mai fallito un rigore su 12 tentativi. Sicurezza. Come Immobile, che ha realizzato 66 tiri dagli undici metri (con 15 errori). Segue Dusan Vlahovic della Juve, un quasi cecchino: un errore su 17 rigori. Occhio a Bonucci, l’alternativa al serbo, tre penalty su tre in carriera. Nell’Atalanta, invece, toccherà a Muriel e Zapata, mentre il Napoli si dovrebbe affidare a Osimhen, 6 penalty su 8 realizzati da quando gioca (nessuno in azzurro). Capitolo Roma: Paulo Dybala – 25 volte a segno dagli undici metri – potrebbe scalzare Abraham e capitan Pellegrini. Il Milan campione d’Italia, infine, si affiderà allo specialista Giroud: un solo errore su 23 rigori, ormai vecchio di quasi dieci anni.

Sorprese

—  

I soliti noti restano: Arnautovic a Bologna, Berardi a Sassuolo, Bajrami all’Empoli, Verde allo Spezia, Bonazzoli alla Salernitana, Caputo o Candreva alla Samp e Pereyra all’Udinese. Curiosità: blucerchiati e friulani, l’anno scorso, sono state le squadre ad aver ricevuto meno rigori a favore in Serie A (4, come il Cagliari). Confermato Barak a Verona, forte di 4 rigori su 4 realizzati nel 2021-22. Fin qui non ha mai sbagliato. A Torino Lukic prenderà il posto di Belotti, mentre a Firenze dovrebbe toccare ancora a Nico Gonzalez, con Biraghi e Jovic sullo sfondo. Il serbo ne ha calciati un paio in ritiro. Fari sulle neopromosse infine: a Cremona calcerà Ciofani, 36 gol e 7 errori in carriera, mentre a Lecce dovrebbe toccare ad Assan Ceesay, venti gol a Zurigo l’anno scorso (6 su rigore). Nel Monza, in attesa di un eventuale colpo a effetto di Galliani, il rigorista è Gytkjaer, 28 squilli su 30. Più defilato Caprari.

Precedente Risultati Coppa Italia/ Diretta gol live score: partite al via, si comincia! Successivo Joaquin Messi, il 10 del Newell's invitato a... cambiare cognome

Lascia un commento