Da Vina a Nandez, l’Uruguay è sempre nel nostro destino

La Roma ha fatto un investimento importante per rimpiazzare Spinazzola col mancino che piaceva al Milan. Il cagliaritano vuole soltanto l’Inter

L’Uruguay è nel nostro destino, protagonista del calciomercato sempre o quasi. Dai tempi di Edinson Cavani, senza andare troppo a ritroso, che quando lasciò il Napoli decise di non rimettere piede in Serie A, malgrado tante proposte o tentazioni. Una scelta di sentimento e di rispetto non comune a tutti. In quel Napoli con Cavani c’era anche Gargano, un altro fratello che sapeva dove fossero di casa grinta e temperamento. Ora sono i giorni di Matias Vina e Naithan Nandez, inevitabilmente sulle prime pagine: affari in dirittura o sul punto di esserlo, operazioni – se vogliamo – intelligenti e proficue dal punto di vista tecnico-tattico.

Precedente C'è la revoca del pubblico interesse su Tor di Valle. Riparte l'iter per lo stadio della Roma Successivo Juve, Ravanelli e Torricelli in visita alla Continassa

Lascia un commento