Da Vecino ad Ambrabat e Kulusevski: i dieci incompresi della Serie A

Tre settimane di impiego, tra ottobre e novembre, per un totale di cinque partite in cui ha segnato una rete. Il resto delle gare l’ha trascorso in tribuna, Felipe Caicedo, alle prese con gli infortuni muscolari che ne hanno condizionato finora la stagione. Così il Genoa non ha mai potuto realmente contare sul proprio bomber. Erano queste infatti le prerogative in estate, quando è stato acquistato dalla Lazio e gli è stato assicurato un ingaggio pesante da oltre due milioni di euro. Le aspettative però sono state deluse ed è sul mercato, con la prospettiva di tornare ad essere un’alternativa e non la principale opzione di un reparto avanzato.

Precedente Milan, per la difesa del futuro c'è Viti: Conti può essere la carta giusta con l'Empoli Successivo Rinnovo Luiz Felipe: Lazio fiduciosa, ma l'Inter sogna un colpo alla de Vrij

Lascia un commento