Da Van Basten a Messias: quando il debutto in Champions è con gol

Messias ha trovato il gol al debutto in Champions. Quanti altri rossoneri ci sono riusciti? Il brasiliano non è solo, vediamoli tutti. Con una precisazione essenziale: si parla di moderna Champions League, chiamata così dall’edizione 1992-93. Il primo nome – e che nome – è Van Basten (che aveva già segnato 13 gol in 22 partite nella vecchia Coppa dei Campioni, vinta due volte con il Milan). All’esordio in Champions l’olandese dà il meglio di sé: poker agli svedesi del Goteborg nella fase a gironi, il 25 novembre 1992. Quattro gol al debutto in CL. Un primato condiviso con Sebastien Haller dell’Ajax, che quest’anno ne ha rifilati 4 allo Sporting Lisbona. Curiosità: sono gli ultimi gol a San Siro di Van Basten. In carriera, dopo quella notte, ne segnerà solamente un altro: il 9 maggio 1993 contro l’Ancona.

Precedente Festeggia il River Plate di Alvarez e Gallardo: Racing battuto, 37° campionato vinto Successivo River Plate campione d'Argentina: è il 37° titolo

Lascia un commento