Da Rui Patricio a Giroud, 11 consigliati per la 21ª giornata al fantacalcio

Solito appuntamento settimanale con i migliori undici di giornata per il Fanta Campionato attraverso l’algoritmo di FantaGOAT

Nicolas Cariglia

18 gennaio – 16:44 – MILANO

Si giocano solo sei partite nel weekend a causa della Supercoppa Italiana. Riusciremo a trovare con l’algoritmo di FantaGOAT 11 giocatori da bonus per il fantacalcio? Le partite che non si disputeranno questo weekend verranno recuperate da metà febbraio in poi. Cercare adesso dei consigliati per il prossimo mese ci sembra impossibile. Il calcio è uno sport imprevedibile giorno per giorno, figuriamoci cosa può accadere se ci permettiamo di prevedere il futuro con un mese di anticipo? Sfruttiamo allora l’intelligenza artificiale di FantaGOAT per scovare i giocatori con la ‘Schierabilità’ più alta, ovvero quelli che possono regalare il ‘fantavoto’ più alto nel weekend. Modulo di giornata: 3-5-2. Iniziamo.

portiere

—  

La prima Roma di Daniele De Rossi affronta l’Hellas Verona decimato dal mercato: Hien, Terracciano, Faraoni e Ngonge erano quattro titolari venduti in due settimane. In particolare Ngonge, miglior marcatore dell’Hellas verrà sostituito da un Mboula molto meno convincente fin qui. Si può dare fiducia a Rui Patricio (6.42) tra i pali, il 3° portiere per ‘Schierabilità’.

difensori

—  

Rientra dalla squalifica Federico Gatti (6.42), terzo difensore centrale per tiri effettuati (13) dietro Rrahmani e Vasquez. La Juventus è seconda in Serie A per gol attesi creati su calci piazzati. Anche Dossena (6.20) ci prova con frequenza: due sole conclusioni in meno rispetto a Gatti. Il centrale del Cagliari è inoltre tra i migliori per duelli aerei vinti. Contro il Frosinone può portare un buon voto. Dopo una prima parte di stagione non indimenticabile Aaròn Martìn (6.27) si candida alla seconda titolarità consecutiva, questa volta a Salerno contro l’ultima in classifica.

centrocampisti

—  

Siamo sempre a Roma, sempre per la prima di De Rossi. Da ex-capitano ad attuale captano. Lorenzo Pellegrini (6.19) vive una stagione delicata e difficile in cui ha realizzato due soli gol, entrambi in casa ed entrambi importanti (Fiorentina, Napoli). Contro l’Hellas gioca in casa ed è senza dubbio una gara di spessore. Merita una chance. Colpani (6.88) non segna da 8 gare e il Monza è scivolato all’undicesimo posto. Contro il nuovo Empoli di Nicola, però, può ritornare al bonus così come Soulè (7.24), che non segna su azione dalla 13a giornata contro il Genoa. Un po’ di numeri per raccontare il suo apporto offensivo in campionato: 10° per tiri, 1° per dribbling riusciti e 2° per passaggi chiave. In Frosinone-Cagliari c’è un altro fantasista da schierare: Nicolas Viola (6.99). La squadra di Di Francesco è tra le peggiori del torneo per xG concessi. Chiudiamo il reparto a cinque con il nome di Harroui (6.22), in ballottaggio con il nuovo arrivato Ghedjemis. Può giocare largo o mezzala. In ogni caso sa come rendersi pericoloso.

attaccanti

—  

Schieriamo due punte, un ‘9’ classico e una seconda punta in grado di svariare, un po’ come le grandi coppie di inizio anni duemila. Del Piero-Trezeguet, Baggio-Toni e Cassano-Pazzini. Ok, la smettiamo, troppa nostalgia. Giroud (7.40) e Gudmundsson (7.82), però, non sfigurano di certo. L’attaccante del Milan affronta l’Udinese, mentre il Genoa vola a Salerno. Per entrambi il bonus è dietro l’angolo.

Precedente Lo snodo di gennaio della Juve può essere Kean: se parte può esserci un altro colpo Successivo Non segna più, non tira più: la cura Ibra per il mal di gol di Leao