Da pazza a gruppo: il primato dell’Inter nasce così. Ibra, prima San Siro poi Sanremo

Il fattore Conte c’è stato, certo. E in assenza dell’azionista (Zhang ormai è in Cina da mesi) il club nerazzurro ha fatto da sé. In casa rossonera invece, tiene banco il caso del suo centravanti…

Un anno fa tra metà febbraio e i primi di marzo, l’Inter con due sconfitte (Lazio e Juve) rinviava l’assalto allo scudetto tra gli sfottò dei tifosi avversari che assistevano all’ennesimo naufragio delle illusioni nerazzurre.

Precedente Probabili formazioni Lazio Bayern/ Quote: ci sarà Correa con Immobile? Successivo Fausto Gresini non è morto: sta molto male ma è ancora vivo, smentita la fake news che circolava sui giornali

Lascia un commento