Da Ostigard a Henry: 5 giocatori con cui fare plusvalenza nella 22ª giornata

Le dritte del team di Fantaredazione per la prossima giornata di Serie A

Fabio Basile

26 gennaio – 15:09 – MILANO

Comprarli a poco e toglierli al momento opportuno. Gli investimenti giusti, spesso, nel Fantacampionato Gazzetta, possono fare la differenza. Insieme a Fantaredazione, andiamo a vedere 5 giocatori con cui fare plusvalenza nella 22ª giornata di Serie A.

Koni De Winter (12)

—  

Il difensore olandese, di proprietà della Juventus e in prestito al Genoa, si sta mettendo in mostra con la formazione di Gilardino. In stagione sono già 15 le presenze collezionate per il classe 2002. I liguri affronteranno il Lecce, squadra che nelle ultime 5 giornate ha messo a referto soltanto un gol. E attenzione anche alle situazioni da calcio piazzato, dove l’altezza di De Winter potrebbe fare la differenza. Il suo valore è destinato a salire nel corso della seconda parte di campionato.

Leo Ostigard (13)

—  

Le voci di mercato su di lui sono sempre più insistenti. Nonostante questo, Walter Mazzarri, vista l’emergenza degli azzurri, dovrebbe comunque mandarlo in campo dal 1′ contro la Lazio. Un’ottima occasione per acquistarlo a un valore contenuto. E chissà che, in quella che potrebbe essere la sua ultima partita al Napoli, non possa trovare anche la via del gol. Giocare d’anticipo spesso paga.

Naithan Nandez (27)

—  

Il guerriero del Cagliari continuerà a lottare al fianco dei compagni per conquistare la salvezza al termine del campionato. I rossoblù giocheranno contro il Torino e l’uruguaiano potrebbe collezionare la sua 150ª presenze con la maglia dei sardi. In una settimana molto delicata per il popolo sardo, il capitano è chiamato a dare la scossa, per trovare una vittoria che sarebbe fondamentale per la squadra di Ranieri.

Thomas Henry (40)

—  

“Guardati, sei rimasto solo”, verrebbe da pensare. Con gli addi di Djuric e Ngonge, il peso dell’attacco del Verona è tutto (o quasi) sulle spalle dell’attaccante ex Venezia. In 188′ collezionati in stagione, il francese ha segnato 3 gol. Il numero di gol è destinato ad aumentare, così come il suo spazio in campo. Puntare su di lui potrebbe rivelarsi una mossa vincente, specialmente con il passare del tempo.

Dany Mota (33)

—  

Con gli arrivi di Djuric, Popovic e Zerbin, la concorrenza diventa parecchia nel reparto offensivo del Monza. Paura? Assolutamente no. Il portoghese dovrà guadagnarsi la maglia da titolare dell’attacco biancorosso. Sono solamente 2 i gol messi a segno quest’anno, ma la voglia di non tornare in panchina dopo essere riuscito a scalzare Colombo sarà determinante. Contro il Sassuolo scenderà in campo con la voglia di mandare un messaggio ai nuovi compagni: “Il titolare sono io”.

Precedente Gasperini esalta la sua Atalanta: "Abbiamo più certezze. Hien e Koopmeiners, che sfortuna" Successivo Agnelli torna a parlare: "Ho la coscienza pulita". E non esclude un ritorno alla Juve