Da Maradona a Ibra, quante sfide leggendarie al San Paolo tra Napoli e Milan

Domenica sera la rivalità tra azzurri e rossoneri si arricchirà di un nuovo capitolo. Nel passato tante partite indimenticabili da rivivere attraverso le Prime Pagine storiche della Gazzetta dello Sport

Una sfida da sempre garanzia di spettacolo e adrenalina, quella tra Napoli e Milan che andrà in scena domenica sera al San Paolo tra la squadra di Gattuso e i rossoneri trascinati dal suo ex compagno Ibrahimovic, intenzionati a restare in testa alla classifica di Serie A.

Il passato

—  

Sul finire degli anni ’80, la rivalità tra Milan e Napoli raggiunge il suo apice. Il Napoli è guidato dalla classe di un certo Maradona, il Milan di Arrigo Sacchi fa incetta di vittorie. Il 1° maggio 1988 i rossoneri trionfano al San Paolo grazie alla doppietta di Virdis e al gol di Van Basten, sorpassando gli azzurri. Due giornate dopo arrivò il primo scudetto dell’era Berlusconi, l’undicesimo della storia rossonera, dopo una clamorosa rimonta ai danni proprio del Napoli.Nel campionato successivo i partenopei si prendono la rivincita, protagonista ovviamente Diego Armando Maradona, che apre le danze e trascina i suoi alla vittoria, 4-1 il finale, il 27 novembre 1988.

Dieci anni dopo

—  

Il 25 ottobre 2010 il Milan tornò a vincere al San Paolo dopo un’attesa lunga 13 anni, 2-1 per i rossoneri con gol decisivo di Ibrahimovic, che si ritrova ancora oggi a guidare la squadra con cui ha vinto lo scudetto nel 2011. Gattuso giocava ancora (con Ibra), stavolta siede sulla panchina avversaria. I rossoneri sperano di avere un déjà-vu: giocheranno a Napoli (dove non vincono da 10 anni) e potrebbero tornare a vincere lo scudetto, come accadde nel 2011. La rivincita del Napoli all’epoca non si fece attendere, con la tripletta di uno scatenato Cavani nel 3-1 del 18 settembre nello stesso anno. Ennesimo, appassionante capitolo di una rivalità mai sopita.

Precedente DIRETTA/ Italia Svezia Under 21 (risultato 0-0) video streaming Rai 2: si comincia! Successivo Nostalgia Protti: "Zamorano mi impedì di passare all'Inter e che gioia il gol al 92' nel derby"

Lascia un commento