Da Icardi a Mou: i segreti dei tattoo dei calciatori raccontati dai loro creatori

Sul prossimo numero di Sportweek, il racconto di due tra i tatuatori top, tra i più amati dai giocatori. Russo ha firmato (pure) la schiena di Maurito. E da Marzari è andato il tecnico portoghese per le tre coppe. Poi, quando è toccato a loro fare i clienti, i tatuaggi glieli hanno fatti nientemeno che Daniele de Rossi e Lorenzo Insigne

Ormai si fa fatica a trovare un giocatore senza tatuaggi. I protagonisti del calcio adorano valorizzare il proprio corpo, sempre sotto i riflettori. E allora arrivano i tatuatori di fiducia, quelli che sei certo che non sbaglieranno nulla e che sapranno anche difendere la tua privacy. Tra i preferiti dei calciatori ci sono Alberto Marzari e Valentino Russo, entrambi ospiti della Milano Tattoo Convention in corso al Superstudio Maxi. Li abbiamo incontrati per farci raccontare tutto di loro e dell’inchiostro sulla pelle dei giocatori. 

Precedente Danilo (diffidato) riposa in vista dell'Inter: così la Juve con l'Empoli Successivo Guessand, l’altra idea del Bologna